È Amsterdam la città più tecnologica in Europa: sei pronto a partire?

È Amsterdam la città più tecnologica in Europa: sei pronto a partire?

La città più tecnologica in Europa è ufficialmente Amsterdam, secondo quanto riporta uno studio di Hubspot. Dalla comparazione fra la capitale olandese e altre città tecnologiche e sedi di startup come Berlino, Dublino, Londra e Parigi emerge che Amsterdam ha anche salari più alti, una buona velocità di navigazione in internet, ottima qualità della vita. Invece per quanto
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il June 12, 2018 - di alessia

La città più tecnologica in Europa è ufficialmente Amsterdam, secondo quanto riporta  Dalla comparazione fra la capitale olandese e altre città tecnologiche e sedi di startup come Berlino, Dublino, Londra e Parigi emerge che Amsterdam ha anche salari più alti, una buona velocità di navigazione in internet, ottima qualità della vita. Invece per quanto riguarda il costo degli affitti, il prezzo di alcuni beni (come ad esempio birra, cappuccino o una bottiglia di vino), la città dei tulipani si trova nella media degli altri paesi europei (con Dublino e Berlino che invece si confermano le città – fra quelle esaminate –  più costose).

È Amsterdam la città più tecnologica in Europa: sei pronto a partire?

Per la stesura del report Hubspot ha intervistato circa 500 persone residenti ad Amsterdam e ha rivolto loro domande a proposito dell’industria delle startup e del panorama tecnologico nella capitale olandese. Il 93% degli intervistati ha dichiarato di ritenere che la scena tecnologica nella capitale stia rapidamente crescendo; il 91% crede invece che le aziende tecnologiche possano prosperare all’interno del panorama economico di Amsterdam; il 96% pensa che le posizioni lavorative nel settore tech stiano aumentando.

Secondo la ricerca condotta da Hubspot dalle interviste emerge che l’opinione pubblica olandese ha una percezione positiva (se non addirittura ottimistica) su startup e nuove imprese. Il 97% degli intervistati crede che ad Amsterdam un business legato al tech e alle nuove tecnologie possa avere successo; il 91% pensa che in città siano numerose le persone in possesso di talenti tecnici e digitali, necessari per far crescere e decollare un’azienda.

La città più tecnologica in Europa

Nonostante queste percentuali altissime, solo il 28% del campione ha preso in considerazione la città dei tulipani quale centro di innovazione a livello europeo; il restante 72% ha nominato invece Londra e Berlino. Hubspot, alla luce di questa discrepanza evidente,raccomanda che Amsterdam lavori sulla costruzione di una reputation univoca e più che mai chiara, soprattutto legata al mondo delle startup: in questo modo la città si renderebbe competitiva al pari delle altre capitali europee!

Le start-up sono sempre trainanti per l’innovazione aumentando i posti di lavoro, migliorando il mercato e facendo crescere il PIL dei paesi: questo vale anche per Amsterdam, città chein più offre alle nuove imprese anche l’accesso a una grande quantità di acceleratori e incubatori.E come se non fosse abbastanza, queste realtà trovano supporto e visibilità anche in iniziative come Ready to Scale, Amsterdam School of Data Science e IAmsterdam. Insomma: se hai talento e una buona idea, la città è un ambiente ottimale per un’azienda per prosperare, crescere e raggiungere il successo!

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui la capitale olandese ospita in effetti tantissime startup:sono quasi 800 le piccole imprese innovative mentre le aziende legate al settore IT sono 170e tutte hanno il proprio headquarter proprio in città.

Per concludere, e se stai pensando che forse Amsterdam non è la città che fa per te, lo studio di Hubspot ha definito Berlino l’hub tecnologico in più rapida crescita d’Europa, Dublino la città più imprenditoriale, Londra quella più innovativa e Parigi la più promettente! Hai già scelto la tua prossima meta?

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER