Tutto quello che devi sapere sul Super Bowl

Tutto quello che devi sapere sul Super Bowl

I tuoi amici ne parlavano l’altra sera; il tuo insegnante di chitarra ti ha chiesto se lo seguivi; persino tuo padre ha voluto sapere dove lo avresti guardato. E la tua reazione a tutto ciò è stata sgranare gli occhi come a dire “ma che è???”. Se anche per te la finale di football americano è un
Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato il Febbraio 5, 2016 - di alessia

I tuoi amici ne parlavano l’altra sera; il tuo insegnante di chitarra ti ha chiesto se lo seguivi; persino tuo padre ha voluto sapere dove lo avresti guardato. E la tua reazione a tutto ciò è stata sgranare gli occhi come a dire “ma che è???”.
Se anche per te la finale di football americano è un mistero, dopo aver letto questo articolo non lo sarà più: qui c’è tutto quello che devi sapere sul Super Bowl.

Così potrai pavoneggiarti con amici e parenti quanto più vorrai.

Ma di preciso che cos’è? Perché questo evento è così seguito dagli americani? Cosa lo rende speciale?

  • Il Super Bowl èl’incontro decisivo fra le due squadre finaliste della National Football League, la lega statunitense di football americano.
  • Il vincitore del Super Bowl si aggiudica, quindi, il titolo di campione mondiale di football americano; ecco perché è l’evento sportivo più importante dell’anno! Non sto esagerando: in questo giorno tutti (ma proprio tutti) gli americanisi stampano davanti al televisore e seguono la partita.
  • Il Super Bowl 2016 (che assegna il titolo 2015) si tiene oggi, domenica 7 febbraio, alle 15:00 californiane e vede i Denver Broncos scendere in campo contro i Carolina Panthers.
  • Sappi anche che c’è grande attesa per le performance musicali previste per l’half time dell’incontro: Lady Gaga dovrebbe cantare l’inno nazionale e dovrebbero esibirsi Beyoncé, i Coldplay e Bruno Mars. Dico “dovrebbero” perché c’è sempre grande attesa sugli artisti – e sugli spot multimilionari previsti nell’intervallo. Per esempio questi sono solo alcuni fra i commercial più belli ed emozionanti trasmessi l’anno scorso.

Detto questo, vediamo di andare al sodo: come si gioca? Quali sono le regole? E, ancora, quali sono le parole che proprio devi sapere? Ci racconta tuttoLaura, americana di Seattle e appassionata di football.

La parola a Laura

  1. La prima cosa da sapere è che la partita dura 60 minuti: ci sono 4 tempi da 15 minuti ma l’half time è quello dopo la prima mezz’ora di gioco.
  2. The field (il campo) è lungo 110 metri e largo 48 ed è tagliato da alcune linee bianche verticali che si ripetono ogni 10 iarde (9,14 metri); a metà campo si trovala linea delle 50 iarde(the 50 yard line) mentre, sul fondo, da entrambi i lati e dopo l’ultima linea (quella delle 0 iarde) si trova un pezzo di campo detto end zone. Qui è dove si segnano i touchdown.
  3. La prima cosa che fa il referee (l’arbitro) è lanciare una moneta (coin toss) per decidere quale squadra inizia la partita (e in campo scendono 11 giocatori per ogni team).
  4. La squadra che difende è quella che dà il via al kick-off:il kicker calcia la palla dalla linea delle 30 iardee il più lontano possibile. Così gli avversari daranno inizio il gioco da una distanza maggiore.
  5. Lo scopo principale delle azioni è cercare di avvicinarsi alla end zone avversaria; la squadra che attacca ha a disposizione 4 tentativi (downs) per portare avanti la palla e può farlo sia lanciandola sia tenendola fra le mani e correndo.
  6. Una volta che la palla è stata lanciata non c’è possibilità di lanciarla di nuovo; inoltre questa può spostarsi solo in avanti o lateralmente.
  7. Se la squadra che attacca riesce, prima dei 4 tentativi, a percorrere 10 iarde, le verranno accreditati nuovamente 4 downs. Se, invece, non riesce a spostare la palla di 10 iarde dopo il terzo tentativo, la palla può essere calciata con il piede (punt) il più lontano possibile verso l’altra squadra (e la squadra avversaria dovrà ricominciare il gioco da una distanza maggiore).
  8. Quando ci si trova vicino alla end zone avversaria si hanno due opzioni per fare punti. Se un giocatore in possesso della palla entra dentro l’end zone (oppure vi lancia la palla) si avrà un touchdown (che vale ben 6 punti); in alternativa si può tentare un field goal ovvero si può calciare la palla dentro i goal post (due pali bianchi) ottenendo, così, 3 punti.
  9. Dopo un touchdown la partita ricomincia con un nuovo kick-off e con la consueta alternanza di attacchi e difese.

Vocabolario essenziale

quarterbacklanciatore. Ha un ruolo fondamentale: dopo l’inizio del gioco (lo snap, quel momento in cui il centro passa la palla sotto le gambe) il quarterback riceve la palla e il suo compito è applicare gli schemi e guidare l’attacco verso la end zone.
I quarterback per il Super Bowl 2016 sonoCam Newton (Carolina Panthers) e Peyton Manning (Denver Broncos).

line of scrimmage– è una linea immaginaria che attraversa il campo trasversalmente sul suo lato corto. É vietato, a entrambe le squadre, attraversarla fin quando la palla non è attiva; se un giocatore attraversa la line of scrimmage prima del inizio del gioco, è off sides.

tackleplaccare/placcaggio. L’obiettivo della squadra in difesa è placcare il giocatore avversario che ha la palla. Quando un giocatore avversario placca il quarterback dietro il punto dove il gioco è iniziato e causa una perdita di iarde, il placcaggio si chiama sack.

offensive linelinea di attacco. Si tratta di una vera e propria muraglia umana composta da 5 uomini che bloccano e proteggono il quarterback e chi corre con la palla.

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER