Il CEFR, lo standard europeo

Il CEFR, lo standard europeo

Il CEFR (Common European Framework of Reference for Languages) è un framework di riferimento, frutto di 20 anni di studio e ricerca, una serie di linee guida comuni, standardizzate e valide per tutti i paesi europei, per l’apprendimento di tutte le lingue straniere. Il CEFR è stato voluto dal Consiglio d’Europa per far sì che
Tempo di lettura: 2 minuti
Pubblicato il Agosto 4, 2015 - di alessia

Il CEFR (Common European Framework of Reference for Languages) è un framework di riferimento, frutto di 20 anni di studio e ricerca, una serie di linee guida comuni, standardizzate e valide per tutti i paesi europei, per l’apprendimento di tutte le lingue straniere. Il CEFR è stato voluto dal Consiglio d’Europa per far sì che la valutazione fosse univoca e che gli esami fossero riconosciuti come validi in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Il Quadro di riferimento per l’apprendimento delle lingue– traduzione italiana del CEFR – ha come scopo principale quello di fornire, da un lato, una metodologia comune da applicare nell’insegnamento, dall’altro quello di certificare il livello di conoscenza della lingua da parte dei singoli all’interno di una cornice comune, riconoscibile e identificabile.

 

Dal punto di vista dell’insegnamento, una programmazione didattica che faccia riferimento al CEFR deve rispettare degli standard ben precisi, ovvero essere:

Completa: deve tener presente tutti gli aspetti della linguistica nell’individuare gli obiettivi; deve occuparsi della conoscenza delle strutture della lingua e dell’acquisizione della competenza comunicativa;
Modulare: deve essere costruita in modo tale da considerare aree ristrette con scopi di apprendimento e comunicazione specifici;
Proporzionata: deve essere costruita in modo da prevedere diversi livelli e profili di apprendimento in base alle abilità che si possono sviluppare in aree diverse della conoscenza della lingua.

 

Differentemente da quanto si possa pensare, il CEFR non offre soluzioni pronte per l’uso, ma deve essere adattato alle necessità specifiche di ogni contesto e ad ogni obiettivo di apprendimento della lingua, fermo restando il paradigma e le linee guida in esso delineate. L’interpretazione del CEFR è tanto più delicata quando si fa riferimento a persone adulte in contesti di adozione nuovi, in cui l’apprendimento della lingua è necessario per integrarsi nella comunità.

 

Per saperne di più:

Vuoi documentarti sul CEFR e sulla sua applicazione in ambito Europeo?
Trovi qui il sito del Consiglio D’Europa e tutte le informazioni sul CEFR

 

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER