I 10 film horror migliori di sempre

I 10 film horror migliori di sempre

Proprio il mese scorso è stata resa nota una listona che ha fatto letteralmente impazzire gli amanti del genere horror: la rivista Time Out, infatti, ha pubblicato la classifica dei 100 migliori film horror di sempre, redatta grazie ad esperti e appassionati del settore. La redazione ha coinvolto attori, registi, scrittori molto noti e li ha interrogati a proposito
Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato il Ottobre 31, 2016 - di alessia

Proprio il mese scorso è stata resa nota una listona che ha fatto letteralmente impazzire gli amanti del genere horror: la rivista Time Out, infatti, ha pubblicato la classifica dei 100 migliori film horror di sempre, redatta grazie ad esperti e appassionati del settore. La redazione ha coinvolto attori, registi, scrittori molto noti e li ha interrogati a proposito della loro personale classifica a tema horror: fra questi c’erano Stephen King, Alice Cooper, Ruggero Deodato, Robert Kirkman e Guillermo del Toro per citarne solo alcuni!

100 film horror per me sono un po’ troppi ma, restando in tema Halloween, penso che l’idea migliore sia ridurre la lista a 10 pellicole… anche perché stasera in molti opteranno per film di paura, caramelle gommose, pop corn e bibite gassate. Allora, sei pronto a scoprire quali sono i 10 film horror migliori di sempre?

10. Jaws – Lo squalo (1975)

Steven Spielberg dirige un capolavoro che è anche uno dei capisaldi del genere nature-horror; un cult che di perfetto ha tutto: effetti speciali incredibili per l’epoca, una fotografia magistrale e una colonna sonora capace di tenere svegli grandi e piccini. Nonostante la giovane età del regista (aveva solo 26 anni), i problemi di budget e quelli legati alla difficoltà delle riprese, il film fu il primo enorme successo commerciale nella storia del cinema. Vi si racconta della tranquilla cittadina di Amity e dei suoi problemi con un gigantesco squalo bianco che terrorizza i bagnanti!

9. Dawn of the Dead – Zombi (1974)

Il secondo capitolo di una saga tutta dedicata ai non-morti dal genio (e papà) degli zombie-movie, George A. Romero. Tutti ma proprio tutti i lavori successivi di questo genere si sono ispirati al lui (The Walking Dead compreso) anche perché è proprio Romero che racconta di una inspiegabile apocalisse zombie che sconvolge il pianeta Terra. Ed è sempre lui che immagina le lotte non solo fra vivi e non-morti ma anche fra gli stessi sopravvissuti!

8. Halloween – La notte delle streghe (1978)

John Carpenter e Jamie Lee Curtis erano ancora semi-sconosciuti e il film aveva un budget ridicolo… ma il successo fu enorme! La storia la conosciamo tutti: Michael Myers, un pazzo omicida, fugge durante la notte di Halloween, torna al suo paese natale e comincia a seminare il panico. Da brivido…

7. Rosemary’s Baby (1968)

Roman Polanski dirige Mia Farrow e John Cassavetes in quello che è considerato il capolavoro del regista polacco. La storia (terribile) è quella di una giovane coppia che si trasferisce in un elegante appartamento di New York; qui i due conoscono una coppia di anziani un po’ impiccioni e disponibili ad aiutarli in tutto. La giovane Rosemary, nel frattempo, rimane incinta ma si accorge ben presto che qualcosa non va, non solo nella sua gravidanza ma anche nelle persone che le stanno attorno.

6. The Thing – La cosa (1982)

John Carpenter dirige una pellicola ispirata al libro omonimo di genere apertamente horror-fantascientifico. Dopo Halloween, infatti, il regista firma un altro cult che, tuttavia, al momento della sua uscita al cinema si rivelò un vero e proprio flop di critica e pubblico (in molti paesi fu anche censurato a causa delle numerose scene splatter). La storia è quella di un gruppo di ricercatori in Antartide alle prese con un mostro alieno capace di assumere la forma degli esseri con cui viene a contatto. Da brivido!

5. Psycho (1960)

Alfred Hitchcock si piazza al quinto posto di questa classifica con il suo film più iconico: Psycho. Una storia non solo terribile ma anche intrisa di implicazioni morali fortissime (e non solo per il pubblico degli anni Sessanta) che vanno dal travestitismo all’amore incestuoso per la propria madre fino alle terribili conseguenze di una educazione puritana. Memorabile la scena della doccia e… di più non posso dire!

4. Alien (1979)

Ridley Scott, Sigourney Weaver e il lucertolone più viscido del cinema hanno fatto scuola e hanno firmato un cult horror di genere apertamente sci-fi che ha dato il via anche ad una fortunatissima saga fra sequel e prequel. La storia la conosciamo tutti: la navicella Nostromo sta facendo ritorno sulla Terra quando riceve una richiesta di aiuto da un pianeta sconosciuto. L’equipaggio, 5 persone ibernate, viene risvegliato e va in avanscoperta portando, sfortunatamente, sulla propria nave una terribile specie aliena parassita che uccide (e feconda) gli esseri viventi.

3. The Texas Chain Saw Massacre – Non aprite quella porta (1974)

Un film a basso costo che, tuttavia, si rivelò un enorme successo e fu una delle prima pellicole girate in forma di mockumentary! Vi si narra la storia di un gruppo di cinque ragazzi che finiscono nelle grinfie di una famiglia di assassini cannibali: fra di essi il più spaventoso è di certo Leatherface, Faccia di Cuoio, che, con una maschera di pelle umana sul volto e armato di motosega, terrorizza e uccide le sue vittime. Terribile… non solo per gli anni Settanta!

2. The Shining (1980)

Stanley Kubrick e Jack Nicholson realizzano un capolavoro tratto dal bestseller di Stephen King: ed è subito cult! Vi si racconta la storia dello scrittore Jack Torrance e della sua famiglia (la moglie e il piccolo Danny), stabilitisi durante l’inverno presso l’Overlook Hotel, in Colorado, come custodi. Purtroppo l’isolamento e gli strani fatti accaduti in passato nell’albergo, portano alla follia l’uomo… con terribili conseguenze!

1. The Exorcist – L’esorcista (1973)

Se, dopo tutti questi anni, questo film riesce a terrorizzare ancora tutti, ci sarà un motivo: e infatti fa davvero tremare! E se lo sceglierai per la tua serata di cinema halloweeniana, assicurati che non ci siano deboli di cuore fra i tuoi amici. Metti insieme la statuetta del demonio Pazuzu, Regan, padre Lankester, il suo assistente padre Karras, una musica terribile, un letto, una scalinata… e otterrai il terrore; quello vero.

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER