La differenza fra turisti e viaggiatori

La differenza fra turisti e viaggiatori

Diceva un vecchio saggio che al mondo esistono due tipi di persone: quelle che amano il comfort sempre e comunque e quelle che amano l’avventura; costi quel che costi. In parole povere esistono turisti e viaggiatori; tu da che parte stai? In giro per il mondo pretendi la comodità o dai prova di spirito di adattamento
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Gennaio 5, 2016 - di alessia

Diceva un vecchio saggio che al mondo esistono due tipi di persone: quelle che amano il comfort sempre e comunque e quelle che amano l’avventura; costi quel che costi.
In parole povere esistono turisti e viaggiatori; tu da che parte stai?

In giro per il mondo pretendi la comodità o dai prova di spirito di adattamento un po’ alla Indiana Jones? Per saperlo devi solo leggere il post e scoprire la differenza fra turisti e viaggiatori: in quante di queste situazioni ti ritrovi? Sii onesto: ti rivedi?
E non preoccuparti troppo di tendere verso l’una o l’altra parte:l’importante è affrontare il viaggio con un pizzico di entrambi; con spirito un po’ da turisti e un po’ da viaggiatori!

A colpi di foto

Due routine, due comportamenti, due modi di essere e di vivere: uno che ama immergersi nelle comodità, mostrare il suo divertimento,suscitare forse un po’ d’invidia negli altri… a colpi di selfie; l’altro che, invece, gira il mondo un po’ per ritrovare se stessoe un po’ perché ama essere alternativo, vivere senza troppe comodità e senza un piano preciso. Spesso scatta foto simboliche a panorami, animali, situazioni e persone che lo colpiscono.

Questioni di letto

Suonerà come un luogo comune ma, di solito, il turista preferisce dormire in albergo con tutte le comodità; il viaggiatore invece è abituato a montarsi la tenda e a maneggiare tutti gli strumenti del perfetto campeggiatore.

Souvenir

Hai presente quei gift shop zeppi di cianfrusaglie? La t-shirt in cotone scadente, la palla di vetro con la neve finta o le calamite improbabili? Tutti regalini banali ma… ottimi ricordini da portare agli amici e che piacciono un po’ a tutti: questo è il paradiso del turista! Il viaggiatore, invece, predilige oggetti tipici, particolari e insoliti: bonghi, corni, tessuti artigianali. Ho reso l’idea?

Map to go

Il turistaama la sua zona di comforted ecco perché, di solito, preferisce i percorsi semplici e spesso sceglie sempre gli stessi variando il tragitto di poco o niente!
Il viaggiatore, invece,ama complicare le cose e cambiarle di continuo:anche i percorsi e i tragitti non sono mai gli stessi ma variano anche a costo di grossi imprevisti.

Il bagaglio

Il turista punta alla comodità più assoluta ed ecco perché sceglie (quasi sempre) la valigia; il viaggiatore, invece, è incapace di separarsi dal suo zaino e dal senso di avventura che questo trasmette!

Cosa portare

Anche gli oggetti considerati fondamentali da portare con sé la dicono lunga sullo stile di vita di chi prepara i bagagli: il turista avrà con sé soldi, pc, vestiti, macchina fotografica, phon emolte cose forse superflue ma che lo fanno sentire al sicuro e coccolato come a casa.
Il viaggiatore, invece, opterà per sacco a pelo, occhiali, un cambio di vestiti (solo uno!!) e smartphone.La sua filosofia è certamente less is more.

Quando si parla di viaggiatori, spesso, si pensa a qualcuno che corre dei rischi, ama parlare con la gente del luogo, praticare attività insolite, non disdegna l’autostop e non ha problemi a dormire all’aria aperta.
Se invece pensiamo ai turisti, subito andiamo col pensiero a chi non può rinunciare a un comodo letto, a una doccia calda e a un’abbondante colazione.
Ma non preoccuparti, le differenze non sono così nette, anzi!

In quante di queste situazioni ti sei rivisto?
Pensi di essere un turista o un viaggiatore?

Personalmente credo che, al di là degli stereotipi, dentro di noi debbano abitare entrambe le anime: quella del turista e quella del viaggiatore;di tanto in tanto l’una ha il sopravvento sull’altra ma l’importante è che coesistano e convivano!

Solo così si potranno assaporare pienamente le mille sfaccettature di un viaggio… che sia dall’altra parte del mondo o nella strada dietro casa!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER