Interrail: tutte le info

Interrail: tutte le info

I tuoi amici te ne hanno parlato fino allo sfinimento ma tu, nonostante tutti i loro sforzi, non hai capito (quasi) nulla! Parlavano di questo nuovo modo per viaggiare in tutta Europa a prezzi vantaggiosi utilizzando treni, bus e traghetti convenzionati… che invidia! Don’t panic: potrai usufruire anche tu di questo servizio perché oggi ti
Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato il Febbraio 17, 2017 - di alessia

I tuoi amici te ne hanno parlato fino allo sfinimento ma tu, nonostante tutti i loro sforzi, non hai capito (quasi) nulla! Parlavano di questo nuovo modo per viaggiare in tutta Europa a prezzi vantaggiosi utilizzando treni, bus e traghetti convenzionati… che invidia! Don’t panic: potrai usufruire anche tu di questo servizio perché oggi ti fornirò tutte le info.

Non hai che da preparare la valigia…

Scopri i corsi di Inglese per Viaggiatori

Interrail: tutte le info

L’InterRail (o interrail) è un biglietto ferroviario che ti consente di prendere tutti i treni che vuoi in tutta Europa (sono quasi 30 i paesi convenzionati); la validità del biglietto ha decorrenza da un giorno preciso, stabilito dal viaggiatore e non dalla data di acquisto.

Il biglietto interrail (o pass) è di due tipi:

  • Global Pass: puoi viaggiare in quasi 30 paesi europei;
  • One Country Pass: puoi viaggiare in un solo paese specifico.

In più, per ogni tipologia di pass, si possono scegliere le seguenti modalità:

  1. Continuo: consente di prendere treni ogni giorno della durata del pass (per esempio se il mio InterRail dura 15 giorni posso salire su un treno a qualunque ora di uno qualunque dei 15 giorni); in questo modo hai la possibilità di viaggiare in totale libertà e in qualsiasi giorno compreso nella durata del biglietto. In pratica è l’ideale se desideri non programmare troppo!
  2. Flexi: consente di prendere treni solo in un certo numero di giorni all’interno del periodo di validità del biglietto (per esempio 5 giorni su 10 o 10 giorni su 22); questa soluzione richiede una maggiore programmazione ed è pensata per chi desidera fermarsi qualche giorno nelle località visitate.

Chi può comprarlo?

Possono acquistare i biglietti InterRailtutti i residenti da almeno 6 mesi in un paese europeo e che siano in possesso di un documento di identità valido per l’espatrio.

Dove si compra?

Il biglietto InterRail si acquista sul sito dedicato, presso le agenzie di viaggio abilitate e nelle biglietterie ferroviarie; si riceve in breve tempo tramite posta. Per acquistare il biglietto è necessario presentare un documento di identità valido per l’espatrio (carta di identità o passaporto) che poi andrà associato all’Interrail.

Quanto costa?

Il prezzo del biglietto dipende dall’età di chi acquista, dalla durata del biglietto, dalla destinazione scelta, dalla modalità di viaggio e anche dalla classe scelta (prima o seconda).Qui puoi trovare tutti i prezzi aggiornati.

Come si usa?

Il biglietto InterRail viene inviato assieme a una sorta di “diario di viaggio” sul quale il viaggiatore dovrà annotare la destinazione, le date nelle quali si viaggia e il numero del treno (o dell’autobus o del traghetto).

In quali paesi conviene andare? 

Con un biglietto InterRail si può esplorare un continente intero (oppure un paese intero) quindi potresti considerare di organizzare un itinerario che preveda la visita delle maggiori capitali oppure potresti viaggiare alla giornata e seguire il tuo istinto. Se è il tuo primo interrailpotresti optare per itinerari “classici”: un giro delle capitali, una visita alle spiagge più belle, il trekking in un parco nazionale, l’Europa dell’Est o un giro nel Mediterraneo.

Perché fare questo tipo di viaggio?

Innanzitutto per la massima libertà che questo tipo di viaggio lascia al viaggiatore: il viaggio, infatti, può essere costantemente riorganizzato e ripensato. Niente è deciso e stabilito in modo rigido…

In più un viaggio del genere consente di fare amicizia e permette di sviluppare doti di adattamento che forse non si pensava neppure di possedere!

Cosa prenotare prima di partire?

Il bello dell’interrail è la libertà, quindi cerca di organizzarlo razionalizzando i tempi in base a quello che vuoi fare e a ciò che vuoi vedere ma senza programmare tutto nei minimi dettagli. Senza stare a preoccuparsi troppopotresti pensare di prenotare il posto in treno o l’ostello/albergo solo per le tratte e le città che pensi siano più affollate.Poi, una volta presa la mano, riuscirai a organizzarti al meglio anche mentre viaggi… e con pochi giorni di anticipo!

Come si prenotano i treni?

Visita i siti web delle ferrovie del paese di riferimento oppure recati direttamente presso le biglietterie delle diverse stazioni; in questo modo saprai con certezza quali sono i treni che richiedono prenotazione e per quali è necessario pagare un supplemento.

Il biglietto InterRail, infatti, equivale ad un biglietto standard di seconda classe quindi potresti dover pagare un supplemento per prenotare il posto o altri servizi (per esempio la cuccetta). Spesso, se non si vuole pagare di più, si è costretti a scegliere percorsi alternativi ma niente paura: in questo modo scoprirai itinerari inusuali, sconosciuti ma deliziosi.

L’InterRail è valido nel paese d’origine?

No, il biglietto interrail non può essere utilizzato per viaggiare all’interno del proprio paese; tuttavia dà diritto a due viaggi scontati da e verso il confine.

C’è un’attrezzatura particolare per l’InterRail?

La prima e principale attrezzatura di cui avrai bisogno è un bagaglio leggero e maneggevole: uno zaino è l’ideale.Altro elemento quasi obbligatorio è il sacco a pelo per dormire in campeggio, nei treni, negli ostelli, nelle stazioni; in più per dormire in alcuni ostelli è necessario dotarsi di un sacco-lenzuolo.

Se hai intenzione di pernottare in campeggio dovrai munirti di tenda e magari anche di fornelli da campo e utensili per cucinare. Altro, non è necessario… forse uno smartphone si rivelerà utile se non vuoi stare ad arrabattarti con cartine e guide cartacee!

Infine…

Ricordati che nei paesi dell’Unione Europea godi della copertura sanitaria ma dovrai portare con te la tessera sanitaria! In ogni caso potresti pensare di stipulare anche un’assicurazione di viaggio!

Scopri i corsi di Inglese per Viaggiatori

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER