Giochi in inglese per bambini (e genitori!)

Giochi in inglese per bambini (e genitori!)

Qual è il modo più facile e divertente per imparare qualcosa? Ma il gioco, naturalmente! E non lo è certo solo per i bambini: anche i più grandi possono trarre grande beneficio da questo metodo di apprendimento, soprattutto se ciò che vogliamo imparare è una lingua straniera. Per nostra fortuna, se ancora non siamo pratici
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Maggio 11, 2022 - di Teacher

Qual è il modo più facile e divertente per imparare qualcosa? Ma il gioco, naturalmente! E non lo è certo solo per i bambini: anche i più grandi possono trarre grande beneficio da questo metodo di apprendimento, soprattutto se ciò che vogliamo imparare è una lingua straniera.

Per nostra fortuna, se ancora non siamo pratici con l’inglese ma i nostri bambini lo stanno imparando a scuola, possiamo cogliere l’occasione per aiutarli e allo stesso tempo imparare insieme a loro. Esistono infatti numerosi giochi in inglese per bambini (da fare insieme): di seguito ne trovi alcuni di facile reperibilità sul web, e non eccessivamente impegnativi anche per chi non ha solide basi di lingua inglese.

Migliorare l’inglese? Un gioco… da bambini!

Cambridge Institute: Learning English
Sul sito del ben noto istituto, esiste una sezione chiamata appositamente Parents and children nella quale si possono trovare numerose risorse didattiche per i livelli base d’inglese, che vanno da pre-A1 ad A2.

Le attività sono costruite appositamente per far giocare i bambini in inglese; in più, grazie al carattere ludico delle stesse, i genitori possono divertirsi e imparare con loro completandole insieme, per esempio ingaggiando una giocosa sfida a chi indovina per primo la parola corretta. Ci sono anche diverse canzoni (con tanto di testo scaricabile in PdF) che sarà divertente imparare insieme ai bambini

Memory
Un’attività tramite cui possiamo giocare con l’inglese con i bambini e imparare nuovi vocaboli! Su internet è possibile trovare diversi link da cui scaricare le tessere del gioco, oppure potremo crearle da noi (sarà divertente anche impegnarsi in un’attività di gruppo per colorarle e ritagliarle) scegliendo quali parole inserire, magari accompagnandole con piccoli disegni. Questi ultimi non avranno solo una funzione di abbellimento, ma renderanno anche più facile associare la parola all’immagine.

Lo scopo del gioco è accumulare quante più tessere possibile. Le stesse verranno distribuite sul tavolo capovolte e ogni giocatore ne dovrà scegliere due per turno. Dopo averle girate e letto ad alta voce le parole su di esse riportate, se queste saranno uguali potrà aggiungerle al proprio mazzo, altrimenti le dovrà rimettere al loro posto e rimescolare tutte le tessere sul tavolo.

Little Detectives
Un’attività che prevede la risoluzione di un enigma, in questo caso in lingua inglese. I giocatori dovranno ricomporre una frase (un titolo di giornale, una strofa di una canzone, l’incipit di una fiaba: non ci sono limiti alla fantasia, purché la frase sia in inglese!) precedentemente scelta da uno di loro (che, per stavolta, salterà il turno!) che ne avrà lasciato leggibili solo alcune parole.

Per rendere l’attività più ludica e stimolare lo scambio tra i partecipanti, il foglio con le parole trascritte verrà parzialmente appallottolato e posto sotto un tavolo, e verrà spiegato che non è possibile toccarlo. In questo modo si innescherà lo spirito di squadra e si renderà indispensabile la cooperazione tra i partecipanti per il recupero delle parole leggibili. Una volta recuperate quante più parole possibile, ogni giocatore contribuirà con le proprie conoscenze e/o teorie, alla ricostruzione del messaggio originario.

I quiz sul sito della BBC
La famosissima emittente britannica presenta sul proprio sito delle attività didattiche, inclusi dei giochi per bambini in inglese. Fra le risorse, dedicate anche ai principianti, ci sono dei video di breve durata che mostrano delle situazioni di vita quotidiana. Alla fine del video ci sono delle domande per verificare la comprensione di quanto guardato. I video sono molto particolari e coinvolgenti, in quanto gli attori si muovono in un contesto “cartoonesco” che richiama proprio i disegni fatti dai bambini coi pennarelli.

Tutte queste attività sono adatte o possono essere adattate al bisogno a bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni… oltre che agli adulti di tutte le età, naturalmente!

Erika A. – Teacher

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER