Lavorare nella Silicon Valley: tutti i trucchi per farcela

Lavorare nella Silicon Valley: tutti i trucchi per farcela

Lavorare nella Silicon Valley è da sempre il tuo sogno ma non sai da che parte iniziare e come andare avanti. Innanzitutto devi masticare un buon inglese sia General che Business se non vuoi finire per essere risucchiato dalle dinamiche di mercato di questa zona così competitiva. Se anche tu sei un accanito fan di
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Aprile 24, 2018 - di alessia

Lavorare nella Silicon Valley è da sempre il tuo sogno ma non sai da che parte iniziare e come andare avanti. Innanzitutto devi masticare un buon inglese sia General che Business se non vuoi finire per essere risucchiato dalle dinamiche di mercato di questa zona così competitiva. Se anche tu sei un accanito fan di Elon Musk e non vedi l’ora di lanciare la tua startup, allora ti saranno utili delle linee guida che ti consentano di affermarti e di raggiungere un certo successo in un settore nel quale le idee sono sempre tante e cambiano alla velocità della luce.

Chiunque abbia ambizioni da CEO sogna di lavorare nella Silicon Valley ma spesso chi si trova ad approcciarsi a questa realtà per la prima volta, si accorge di quanto le cose qui abbiano un peso diverso:quelli che nei loro stagni sembravano pesci grandi, nel mare della Silicon sono spesso pesci piccoli impegnati in una costante lotta per sopravvivere ed emergere.Se questo per molti sarebbe demotivante, per chi è abituato a certe dinamiche e determinato a raggiungere i propri obiettivi rappresenta solo un’altra sfida: un’occasione di crescita. Questa è la premessa: se desideri lavorare nella Silicon Valley l’elasticità mentale e la capacità di vedere in ogni problema una opportunità saranno le tue armi!

Lavorare nella Silicon Valley: tutti i trucchi per farcela

Impara a staccare

Un buon CEO sa quando è il momento di staccare e come farlo. Anche se nel suo caso non è mai un mollare: solo una pausa temporanea utile a ristabilire forze ed energie… per tornare in pista più grintosi che mai!

Anche prima esperienza

Quante volte nel nostro Paese hai visto il cartello “cercasi personale con esperienza”? Nella Silicon Valley l’esperienza non è così determinante: anzi, se sei alle prime armi potresti essere un candidato ideale. I ragazzi giovani appena usciti dalle scuole, hanno un approccio fresco al lavoro, ai nuovi progetti, ai nuovi business; in più non hanno troppa paura di sbagliare e questo è sempre una cosa positiva.

Abbi chiaro il tuo core business

Quasi mai le startup falliscono per mancanza di fondi o investimenti:quasi sempre chiudono i battenti perché non è chiaro (soprattutto a chi vi lavora) qual è il core business!

Circondati di talenti

Un consiglio che vale in tutti i settori e in tutte le parti del mondo: se ti circondi di talenti, dei migliori, di professionisti veri (anche più bravi di te!) avrai successo. Questo perché non solo si apprendono cose nuove ma cresce anche il desiderio di migliorarsi!

Chiedi aiuto

Di qualsiasi cosa tu abbia bisogno per la tua attività (dal know how agli investimenti), se vuoi lavorare nella Silicon Valley non hai che da chiedere: non è detto che tu ottenga ma saranno in molti a prodigarsi per aiutarti.

Lavorare nella Silicon Valley: desk con pc e smartphone

Dimentica la laurea (o quasi)

Sia che il tuo desiderio sia lavorare nella Silicon Valley, sia che tu già ci lavori, ricorda: ciò che sei stato prima di arrivare, i risultati che hai raggiunto e i voti che hai preso non hanno il valore che credi. Un 110 e lode ha certamente un peso ma non è il fattore determinante per essere assunti né ciò che le aziende cercano. Una mente aperta e reattiva apprende molto mentre chi ha solo tanta conoscenza ma è pigro e rigido, non è prolifico né aperto a nuove nozioni.La differenza la fa la mentalità, l’apertura e la prontezza di spirito… la laurea conta fino ad un certo punto.

Ricordati le persone

Tieni sempre presente che le aziende non sono solo numeri, registri o dati. Dietro ci sono le persone: devi solo trovare il modo di avvicinarle e coinvolgerle!

Fai delle passioni il tuo lavoro

Confucio ha detto:“Fai quello che ami e non lavorerai un giorno della tua vita”.Niente di più vero nella Silicon Valley! Ma non è tutto: qui, grazie alle tante posizioni libere, ognuno può trovare la propria dimensione e un’occupazione gratificante che sproni non a portare a casa lo stipendio ma a dare il proprio contributo all’azienda.

Massimizza

Il compito primario di un founder è quello di aumentare le opportunità ma anche monetizzare e fare profitto. Ecco perchése ti rendi conto che, con la tua attività, stai risolvendo i problemi di qualcuno, dovresti farti pagare per farlo.

Vivi il sogno!

Una startup non dovrebbe essere un peso, crearti problemi, difficoltà o preoccupazioni: avviare la tua attività è un’avventura. Vivila e soprattutto divertiti!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER