The Drunk Series: una serie scritta e interpretata da ubriachi

The Drunk Series: una serie scritta e interpretata da ubriachi

Ti è mai capitato, dopo qualche drink, di essere certo di aver avuto una (se non addirittura due!) “idee geniali” che, in realtà, una volta smaltita la sbronza, così buone non erano?! Bene, adesso immagina che i cocktail non siano solo due ma molti, molti di più: riesci a immaginare di essere pesantemente ubriaco giorno e
Tempo di lettura: 2 minuti
Pubblicato il Gennaio 20, 2016 - di alessia

Ti è mai capitato, dopo qualche drink, di essere certo di aver avuto una (se non addirittura due!) “idee geniali” che, in realtà, una volta smaltita la sbronza, così buone non erano?!
Bene, adesso immagina che i cocktail non siano solo due ma molti, molti di più: riesci a immaginare di essere pesantemente ubriaco giorno e notte per un lungo periodo?

E se ti dicessi che qualcuno ha avuto la brillante idea di sfruttare questo momento di super sbornia? La Ganglebold Film ha, infatti, prodotto e realizzatouna web serie scritta e interpretata esclusivamente da persone parecchio parecchio parecchio sbronze:il plot della serie, per esempio, è la raccolta delle idee geniali avute sotto sbornia da un gruppo di persone che avevano bevuto molto.
Come se il disagio non bastasse, i produttori hanno avuto un’altra bella pensata:gli attori dovevano essere ubriachi e recitare ubriachi;per farlo “al meglio” dovevano essere sotto l’effetto dell’alcol sia durante il giorno che durante la notte. Per tutto il periodo delle riprese!

Non riesco a pensare a quanto si possa stare male… se anche tu non ci riesci, sappi che l’inquietante risultato è stato questo.

Lasciami dire solo una cosa: siamo arrivati al capolinea e stiamo proprio grattando il fondo del barile; non mi importa se sarò accusata di moralismo. Cioè… io guardavo Streghe, Buffy e Dawson’s Creek. Mi capisci?!
Sono molto curiosa di sapere cosa ne pensi di The Drunk Series e, se ancora non sei convinto del degrado causato da questo prodotto, ti consiglio di guardare anche il backstage.

La Ganglebold Film, che ha ideato e prodotto The Drunk Series, ha certamente avuto un’idea che molti considereranno geniale ma che, nella mia modesta opinione, dimostra solamente la mancanza di una vera buona idea di base.

Anyway, c’è da scommettere che fra zombie, fantascienza, quiz, lovestory e supereroi, il pubblico sarà deliziato da una seconda stagione dopo i primi 6 episodi, disponibili online.
Il risultato non solo è imbarazzante ma anche moralmente discutibile, ben lontano da quella che per molti è la “sperimentazione” di nuovi stili e formati: il Dogma 95 di Las Von Trier non ha niente a che vedere con questo scempio!

Tristemente devo ammettere che,come spesso accade con i programmi idioti, anche questo avrà successoe gli “attori” faranno la fila per partecipare ai cast. Quindi… cheers!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER