The Drifters – Under the Boardwalk

The Drifters – Under the Boardwalk

Per tutti quelli che si ostinano a negare che l’estate è finita, fortunatamente ci sono sempre le canzoni a darci la tiepida speranza che non sia tutto perduto! Quindi, ritirate fuori dalla soffitta le infradito, la crema solare, hot pants, i vestitini mini, il vostro partner (vi spiegheremo dopo) e il costume e facciamo finta di
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Settembre 24, 2015 - di alessia

Per tutti quelli che si ostinano a negare che l’estate è finita, fortunatamente ci sono sempre le canzoni a darci la tiepida speranza che non sia tutto perduto! Quindi, ritirate fuori dalla soffitta le infradito, la crema solare, hot pants, i vestitini mini, il vostro partner (vi spiegheremo dopo) e il costume e facciamo finta di essere diretti su (oppure sotto? Capirete…) una boardwalk negli USA. A fare cosa? Vi starete chiedendo…passeggiare, pedalare o pattinare lungo mare, e trascorrere una giornata al mare in perfetto stile americano. La canzone che vi proponiamo è stata scritta nel 1964 (sempre brand new songs noi, che volete farci, siamo molto nostalgici) dal gruppo The Drifters, che vi guideranno alla scoperta delle boardwalk per farvi capire cosa sono e cosa rappresentano negli Stati Uniti (o magari vi confonderanno ancora di più le idee). ‘Under the Boardwalk’ parla della calura estiva e di cosa si può fare per sfuggirle e rilassarsi un po’.

MA INSOMMA COS’E’ UNA BOARDWALK!?

Vi vogliamo dare una mano per capire cosa diamine significa boardwalk. Originariamente, si trattava di mere passerelle di legno costruite sugli argini dei fiumi o lungo i litorali, ed erano molto diffuse negli States. Nel tempo hanno subito però un’evoluzione, dettata dal grande afflusso di persone che approfittavano di queste strutture per passare le giornate all’aria aperta. Sono così diventate veri e proprio centri di attrazione, con ristoranti, alberghi, casinò, parchi giochi e spettacoli vari. Tra le boardwalk  più famose ci sono Coney Island, nello stato di New York e Atlantic City nel New Jersey.

Prima di ascoltare, dai un’occhiata alle parole che forse non conosci.

tar – catrame

roof – tetto

fireproof – ignifugo

baby – in questo caso ‘baby’ vuol dire ‘tesoro’ o ‘amore’ (non bambino)

carousel – giostra

Buon ascolto!

Oh when the sun beats down and burns the tar up on the roof

And your shoes get so hot you wish your tired feet were fireproof

Under the boardwalk, down by the sea, yeah

On a blanket with my baby is where I’ll be

 

(Under the boardwalk) out of the sun

(Under the boardwalk) we’ll be havin’ some fun

(Under the boardwalk) people walking above

(Under the boardwalk) we’ll be falling in love

 

Under the boardwalk, boardwalk!

From the park you hear the happy sound of a carousel

Mm-mm, you can almost taste the hot dogs and French fries they sell

Under the boardwalk, down by the sea

On a blanket with my baby is where I’ll be

 

(Under the boardwalk) out of the sun

(Under the boardwalk) we’ll be havin’ some fun

(Under the boardwalk) people walking above

(Under the boardwalk) we’ll be falling in love

Under the boardwalk, boardwalk!

 

Ooh, under the boardwalk, down by the sea, yeah

On a blanket with my baby is where I’ll be

 

(Under the boardwalk) out of the sun

(Under the boardwalk) we’ll be havin’ some fun

(Under the boardwalk) people walking above

(Under the boardwalk) we’ll be falling in love

Under the boardwalk, boardwalk!

CURIOSITA’

Se le boardwalk vi hanno incuriosito, ecco alcuni aneddoti  e informazioni su queste vere e proprie ‘istituzioni’ made in USA.

  • Cominciamo con la cusiosità più importante: a Coney Island, si svolge ogni 4 giugno, la gara a chi mangia più hot dog. Se capitaste da quelle parti vi consigliamo di non lasciarvi scappare questa abbuffata all’americana… Mmmmm!
  • L’ Atlantic City Boardwalk, é considerata la ‘nonna delle boardwalks’, essendo una delle prime passerelle degli USA, inaugurata il 26 Giugno 1870. E’ inoltre la più lunga, ben 6 chilometri!
  • La ‘Santa Cruz Beach Boardwalk’, nata più di un centinaio di anni fa, é considerata un vero e proprio monumento storico nazionale, è uno degli ultimi parchi di divertimento sul lungo mare rimasto negli Stati Uniti. E’ famosa soprattutto per la sua montagna russa gigante Dipper, costruita in legno intorno al 1924 e la sua giostra Looff del 1911.
  • Se ci sono dei miliardari tra di voi  (chi può dirlo!?), vi segnaliamo che l’acquisto di una boardwalk è molto oneroso dal punto di vista dell’investimento iniziale, ma garantisce rendite da capogiro, in quanto si tratta della tipologia di proprietà più costosa in assoluto da prendere in affitto!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER