American Crime Story: le 8 cose che devi sapere

American Crime Story: le 8 cose che devi sapere

Se sei un vero amante delle serie tv saprai che si è appena conclusa la quinta stagione di American Horror Story e che sta per arrivare la prima stagione di un’altra serie che promette parecchio bene: American Crime Story. Già, perché gli storici ideatori di AHS (e in prima battuta quel Ryan Murphy già dietro
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il April 4, 2016 - di alessia

Se sei un vero amante delle serie tv saprai che si è appena conclusa la quinta stagione di American Horror Story e che sta per arrivare la prima stagione di un’altra serie che promette parecchio bene: American Crime Story.

Già, perché gli storici ideatori di AHS (e in prima battuta quel Ryan Murphy già dietro le quinte di grandi successi come Glee e Scream Queens) non hanno perso tempo e si sono lanciati subito in una nuova grande avventura, l’attesissima serie tv nata sulla scia del grande successo horror ma ispirata a casi giudiziari o a vicende legali famose e che hanno avuto ampia eco mediatica. La prima stagione di American Crime Story tratterà, quindi, delprocesso per uxoricidio che coinvolse O.J. Simpson.Il tutto con un cast davvero stellare: John Travolta, Courtney B. Vance, Sarah Paulson, David Schwimmer, Nathan Lane, Lee Bailey e Cuba Gooding Jr!

Detto questo, sia che tu lo stia già seguendo oppure se il tuo sogno è quello di lanciarti in una maratona online di American Crime Story: le 8 cose che devi sapere su questa serie tv sono qui!

  1. Non è solo uno spinoff

Anche se American Crime Story nasce da una “costola” del pluripremiato e acclamato American Horror Story, questo non è propriamente uno spinoff: ACS è stato pensato più che altro come uno slittamento dal contesto horror al thriller, dal frutto della fantasia alle cronache. La struttura della serie è, tuttavia, sempre la stessa: si tratta di una serie antologica quindi ogni stagione sarà composta da un tot di (10) episodi dedicati a un unico grande tema; ogni stagione successiva vedrà cambiare ambientazione e cast. Il titolo ufficiale è American Crime Story: The People V. O. J. Simpson (che tradotto sarebbe “il popolo contro O. J. Simpson”), è l’abbreviazione di The People of the State of California ed è anche l’incipit dei casi giudiziari negli Stati Uniti.

  1. Sarah Paulson

L’avevamo già vista in American Horror Story (e personalmente l’avevo amata nel film Down With Love) e adesso la ritroviamo in American Crime Story: lei è la bravissima Sarah Paulson. Inizialmente avrebbe dovuto interpretare Nicole Brown Simpson, la moglie di O.J. Simpson, uccisa insieme a Ron Goldman nel giugno del 1994. Sinceramente la preferisco nei panni di Marcia Clark, celebre pubblico ministero del caso.

  1. L’inquietante somiglianza

Declinata la proposta, Sarah Paulson ha lasciato il posto a Kelly Dowdle che interpreta proprio la sfortunata vittima, Nicole Brown Simpson: in questa scelta ha pesato molto la grande somiglianza fra l’attrice e il suo personaggio. Questo è proprio il motivo per cui Ryan Murphy stesso l’ha voluta ad ogni costo e l’ha preferita a nomi di maggior rilievo.

  1. Un’uscita significativa

Il primo episodio della prima stagione è uscito il 2 febbraio di quest’anno e non è un caso: nello stesso giorno del 1985, infatti, O. J. Simpson e Nicole Brown si erano sposati! Una data, quindi, piuttosto significativa.

  1. John Travolta is back!

Per la sua interpretazione di Robert Shapiro, l’avvocato difensore, John è stato davvero lodato dalla critica. Tuttavia devo fargli un appunto: basta ritocchini estetici!

  1. La lunga attesa

Il libro da cui tutto è nato si intitola The Run of His Life: The People V. O. J. Simpson ed è stato scritto da Jeffrey Toobin; ci sono voluti addirittura 20 anni per vedere il progetto realizzato (il libro è uscito nel 1996).

  1. Kardashians. Kardashians ovunque!

Anche in ACS troveremo le sorelle Kardashians! Già, perché Robert Kardashian, padre della “gang” più chiacchierata d’America, era grande amico di Simpson e, a un certo punto del processo, entrò anche a far parte del team della difesa. Nella serie lo troviamo interpretato da David Schwimmer, il famoso Ross di Friends.

  1. La seconda stagione è già confermata

La buona notizia è che la seconda stagione è già stata confermata: la serie si sposterà a New Orleans e racconterà, con grande probabilità, le conseguenze dell’Uragano Katrina; verranno narrate le vicende di un gruppo di sopravvissuti al disastro, dall’arrivo dell’uragano alle terribili condizioni della città nei giorni successivi; fino ai trattamenti “ingiusti e criminali” a cui alcuni sopravvissuti sostennero di essere stati sottoposti dopo i fatti.

 

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER