Discorso diretto e indiretto in inglese: spiegazione e esercizi

Discorso diretto e indiretto in inglese: spiegazione e esercizi

L’opinione comune che la grammatica inglese sia più facile in parte è vera, soprattutto se messa a confronto con quella delle lingue romanze. Non sottovalutarla però: la cosa difficile della lingua anglosassone è saperla mettere in pratica tenendo conto di eccezioni e sfumature che spesso sovvertono la regola tradizionale. In particolar modo nella comunicazione orale,
Tempo di lettura: 7 minuti
Pubblicato il Gennaio 16, 2020 - di admin

L’opinione comune che la grammatica inglese sia più facile in parte è vera, soprattutto se messa a confronto con quella delle lingue romanze. Non sottovalutarla però: la cosa difficile della lingua anglosassone è saperla mettere in pratica tenendo conto di eccezioni e sfumature che spesso sovvertono la regola tradizionale. In particolar modo nella comunicazione orale, quando raccontiamo l’ultimo episodio buffo che ci è capitato o quando aggiorniamo la nostra migliore amica con i gossip di giornata, utilizziamo principalmente due strutture grammaticali che, come in italiano, anche in inglese hanno delle regole ben precise. Oggi vedremo, quindi, gli usi e le differenze tra discorso diretto e indiretto in inglese con esercizi che ti aiuteranno a mettere in pratica quanto stai per leggere.

Discorso diretto e indiretto in inglese: usi e differenze

Indirect speech

Il discorso indiretto si concentra più sul contenuto di ciò che qualcuno ha detto che sulle esatte parole. Spesso quando riportiamo qualcosa che ci è stato riferito da terze persone usiamo proprio il discorso indiretto e in inglese può essere introdotto in modo diverso a seconda che si tratti di una dichiarazione (statement), una domanda (question) o un comando (command).

direct speech indirect speech reported clause
statement ‘I’m tired,’ I said. I told them (thatI was tired. that-clause
question ‘Are you ready?’ the nurse asked Joel.

‘Who are you?’ she asked.

The nurse asked Joel if/whether he was ready.

She asked me who I was.

if-clause/whether-clause

wh-clause

command ‘Leave at once!’ they ordered. They ordered us to leave at once. to-infinitive clause

Indirect speech: reporting statements

Quando si riporta una considerazione (statement) in inglese solitamente si usa that ma a volte si può anche omettere, soprattutto nel parlato. In entrambi i casi non è un errore usare sempre that come reported clause.

Vediamo due esempi per capire meglio:

The pilot commented that the weather had been extremely bad as the plane came in to land. (The pilot’s words were: ‘The weather was extremely bad as the plane came in to land.’)

I told my wife I didn’t want a party on my 50th birthday. (that-clause without that) (or I told my wife that I didn’t want a party on my 50th birthday.)

Indirect speech: reporting questions

Cosa succede quando utilizziamo il discorso indiretto per riportare una domanda? Come vedi nella tabella qui sopra, la reported clause ora cambia e diventa if (più comune) o whether.  La frase prosegue in forma affermativa (soggetto + verbo), non in forma di domanda:

She asked if I was Scottish. (original yes-no question: ‘Are you Scottish?’)

The waiter asked whether we wanted a table near the window. (original yes-no question: ‘Do you want a table near the window?)

He asked me if  I had come by train or by bus. (original alternative question: ‘Did you come by train or by bus?’)

Spesso le domande nel discorso indiretto vengono anticipate dalle cosiddette wh-clauses (who, what, when, where, why, how), ovviamente senza usare il punto interrogativo:

He asked me what I wanted.

Not: He asked me what I wanted?

I asked her when it had happened (original question: ‘When did it happen?’).

Not: I asked her when had it happened?

I asked her where the bus station was. (original question: ‘Where is the bus station?’)

Not: I asked her where was the bus station?

The teacher asked them how they wanted to do the activity. (original question: ‘How do you want to do the activity?’)

Not: The teacher asked them how did they want to do the activity?

Indirect speech: reporting commands

Per riportare un ordine invece, la reported clause che devi tenere a mente è il to + infinitive:

The General ordered the troops to advance. (original command: ‘Advance!’)

The chairperson told him to sit down and to stop interrupting. (original command: ‘Sit down and stop interrupting!’)

The guard warned us not to enter the area. (original statement: ‘You must not enter the area.’)

Quale tempo verbale è più adatto per il discorso indiretto? Se si tratta di qualcosa che viene detto o ripetuto spesso oppure se le parole originali sono ancora vere e rilevanti nel momento in cui si parla si può usare il Simple Present; mentre, usiamo il Past Continuous per introdurre un discorso indiretto dove vogliamo dare rilevanza ed entrare subito nel contenuto del discorso stesso (come succede spesso nella lingua colloquiale).

Vediamo qualche esempio:

Henry tells me he’s thinking of getting married next year.

Rupert says dogs shouldn’t be allowed on the beach. (Rupert probabilmente ripete spesso questa affermazione.)

Rory was telling me the big cinema in James Street is going to close down. Is that true?

Alex was saying that book sales have gone up a lot this year thanks to the Internet.

Newspaper headlines

Il Simple Present è spesso utilizzato in gergo giornalistico per dare un tono più drammatico alla frase:

JUDGE TELLS REPORTER TO LEAVE COURTROOM

PRIME MINISTER SAYS FAMILIES ARE TOP PRIORITY IN TAX REFORM

Backshift

Questa è una di quelle cose che non vengono insegnate tra i banchi di scuola ma che solo un madrelingua può sapere! Secondo me è anche la più interessante riguardo il discorso diretto e indiretto in inglese. Il backshift si riferisce alle modifiche che apportiamo ai verbi originali quando li trasliamo nel discorso indiretto perché è passato del tempo tra il momento originale e quello riportato.

direct speech indirect speech
I said, ‘I’m not very happy at work.’ I told her I was not very happy at work.
They said: ‘We’re going home.’ They told us they were going home.
He said, ‘Jane will be late.’ He said that Jane would be late.
‘I’ve been working,’ she said. She said she had been working.
‘What happened to make her so angry?’ he asked. He asked what had happened to make her so angry.

Come puoi notare, il Simple Present (am) è diventato Simple Past (was), il Future Simple (will) è diventato Future-in-the-past (would) e il Simple Past (happened) si è convertito in Past Perfect (had happened). I tempi verbali nell’indirect speech hanno fatto un “salto all’indietro” nel tempo, tranne il Past Perfect che rimane invariato in entrambi i casi. Dai un’occhiata alla tabella qui sotto per vedere, in linea generale, le differenze verbali tra discorso diretto e indiretto in inglese.

direct indirect
present simple past simple
present continuous past continuous
present perfect simple past perfect simple
present perfect continuous past perfect continuous
past simple past perfect simple
past continuous past perfect continuous
future (will) future-in-the-past (would)
past perfect past perfect (no change)

Attenzione! Non c’è backshift se l’affermazione è ancora vera e rilevante nel momento in cui si parla o non si è ancora verificata.

He told me his brother works for an Italian company. (Suo fratello ancora lavora per una compagnia italiana.)

She said she’s getting married next year. (Il momento in cui si parla è “quest’anno”.)

He said he’s finished painting the door. (Probabilmente è stato detto poco tempo fa.)

She promised she’ll help us. (La promessa non è stata ancora mantenuta ma accadrà in futuro.)

Indirect speech: changes to adverbs and demonstratives

Per finire, quello che ti manca per completare il discorso diretto e indiretto in inglese senza errori è usare i giusti avverbi! Infatti, gli aggettivi dimostrativi che usiamo solitamente nel discorso diretto (this, that) e gli avverbi di tempo e di luogo (now, here, today ecc.) cambiano nel discorso indiretto poiché quest’ultimo avviene in un momento successivo al discorso originale, e forse in un luogo diverso.

direct speech indirect speech
I said, ‘I’ll meet you here tomorrow.’ I told her I would meet her there the next/following day.
She said, ‘I do not wish to discuss it at this moment in time.’ She said she did not wish to discuss it at that moment in time.
He said, “I want it now.” He said he wanted it then/at that moment.
‘I finished the job three weeks ago,’ the boy protested. The boy protested that he had finished the job three weeks before.

Ricapitoliamo i cambi di avverbi o aggettivi più comuni:

direct indirect
this that
these those
now then
yesterday the day before
tomorrow the next/following day
two weeks ago two weeks before
here there

Discorso diretto e indiretto in inglese: esercizi da scaricare

Dopo questa intensa full immersion, è arrivato il momento di metterti alla prova: compila il form qui sotto e ricevi un PDF con gli esercizi sul discorso diretto e indiretto in inglese! Come hai potuto vedere, nel discorso indiretto i tempi passati vengono utilizzati spesso e per questo è importante coniugarli nel modo giusto: qui, per esempio, trovi tanti esercizi se desideri rispolverare i tempi verbali! Per testare la tua abilità comunicativa in inglese, invece, ti consiglio di provare a ripetere ad alta voce, magari registrandoti così potrai riascoltarti oppure (meglio ancora!) fatti ascoltare da un madrelingua. Molto utile anche iscriversi a un corso di inglese mirato a migliorare non solo lo speaking ma anche l’accento e la pronuncia.

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER