20 parole inglesi intraducibili in italiano

20 parole inglesi intraducibili in italiano

Culture diverse vedono il mondo in modi diversi e questo si riflette inevitabilmente anche sul linguaggio. Prendendo in considerazione i paesi anglofoni, per esempio, ci sono molte parole inglesi intraducibili che sono entrate ormai a far parte del lessico quotidiano così come sono. Di seguito sono riportate venti parole: 20 parole inglesi intraducibili in italiano.
Tempo di lettura: 6 minuti
Pubblicato il Giugno 1, 2020 - di Martina

Culture diverse vedono il mondo in modi diversi e questo si riflette inevitabilmente anche sul linguaggio. Prendendo in considerazione i paesi anglofoni, per esempio, ci sono molte parole inglesi intraducibili che sono entrate ormai a far parte del lessico quotidiano così come sono. Di seguito sono riportate venti parole: 20 parole inglesi intraducibili in italiano.

Parole inglesi intraducibili in italiano: le più comuni.

Awkward
Si tratta di uno tra gli aggettivi più comuni nei discorsi di tutti i giorni. Awkward che potremmo tradurre con “imbarazzante” o “scomodo”, è il nostro modo per descrivere qualcosa di diverso dalla consuetudine. Di solito, se qualcosa è awkward, non abbiamo idea di come reagire.
Esempio: Being in the room with my ex-wife sure was awkward.

Excited

Un altro aggettivo è excited: in italiano ci sono parole per descrivere l’essere nervoso o l’essere pieno di energia, ma excited non necessariamente sottintende a una delle due cose. Essere excited significa principalmente aspettare un evento futuro con impazienza, energia e in maniera positiva.
Esempio: I’m so excited for the concert next Wednesday! I can’t wait!

Brunch

Una parola colloquiale per indicare il pasto che si consuma tra la colazione e il pranzo. Il brunch è ormai una parola e un’usanza internazionale, si svolge verso le 11:00 del mattino e occasionalmente presenta un cocktail di metà mattina, di solito un mimosa o un qualcosa di altrettanto leggero.
Esempio: I’m having brunch with my brother tomorrow at 11:30 at that new waffle restaurant.

Fluffy

In italiano esistono parole per indicare qualcosa di peloso e  parole che invece descrivono qualcosa di morbido, ma fluffy è l’aggettivo che in inglese le racchiude entrambe.
Esempio: My persian cat is so fluffy!

Facepalm

Facepalm è un’azione che può seguire a una situazione “imbarazzante”. In sostanza è l’atto di “prendersi la faccia a schiaffi” o toccarsi il viso in reazione a un evento o a un’attività che qualcuno trova molto stupida, cattiva o
inutile.
Esempio: I did a facepalm the other day when my brother opened the refrigerator instead of the front door.

Belly Button

Letteralmente vuol dire”cordone ombelicale” e come metaforicamente si usa in italiano, vale anche in inglese per esprimere il forte legame con la mamma. Lo chiamiamo “ombelico” in virtù del fatto che è piccolo e rotondo proprio
come un bottone!
Esempio: My mother says I can’t wear shirts that show my belly button.

Wanderlust

Quale migliore parola se non questa per esprimere il desiderio di viaggiare senza una direzione? Wanderlust è un bellissimo aggettivo in lingua inglese, spesso usato in modo poetico.
Esempio: I was overcome by wanderlust as I drove home that night.

Hater

Un termine gergale che si riferisce a una persona gelosa e aggressiva o maleducata; spesso viene usato per scherzare tra amici… e soprattutto sui social!
Esempio: Don’t be a hater. You know I look cool right now.

Learner

In italiano si può essere studenti o meno, ma learner può far riferimento a qualcuno che sta imparando al di fuori di un contesto accademico, quindi non c’è una vera e propria traduzione diretta.
Esempio: You are the master and I’m the learner. Thanks to you everyday I gain something new.

Privacy

Tra le parole in inglese intraducibili in italiano c’è anche privacy, una parola ormai importata direttamente nella nostra lingua. Questa si riferisce al concetto di spazio, proprio e inaccessibile agli altri, soprattutto in merito alle informazioni personali.
Esempio: I’m very careful about my privacy online.

Hamburger

Chi non conosce questo termine! L’hamburger è un alimento base della dieta americana che è stato importato in Italia… e tutti noi lo amiamo!
Esempio: This local restaurant has the best hamburgers!

Swag

Swag è un altro termine che rientra nello slang inglese. Come sostantivo si riferisce a oggetti che sono gratuiti e distribuiti per promuovere eventi; come aggettivo, però, si riferisce a uno stile o a un atteggiamento “cool”.
Esempio:

Just watch out for the “haters!
You’re just mad because you can’t handle my swag.

Sketchy

In italiano esiste la parola “sospetto” che si riferisce a una persona che si comporta in modo strano, dando all’osservatore o all’ascoltatore un senso di presagio. In inglese tuttavia abbiamo sketcht“, che è più informale e descrive non solo qualcosa che è sospettoso, ma anche non completamente definito. Una persona sketchy è
sospettosa; un progetto o un’opera d’arte sketchy sono ancora in corso e non del tutto realizzati!
Esempio: Ah, this painting is a bit sketchy at the moment but it’s coming together.
Watch out for that guy over there. He seems sketchy.

Lame

Qualcosa che è lame non è bello. Lame è spesso usato come esclamazione, soprattutto dagli adolescenti.
Esempio: Ugh, I don’t want to go to school! Math is so lame.

Check-in

Ancora un’altra parola importata! Check-in si riferisce all’atto di arrivare in un hotel o in un aeroporto e
registrare il proprio nome e i propri documenti.
Esempio: Check-in at the hotel starts around 2pm. Please come back later.

Jerkwad

Jerkward è un termine divertente ed è un’altra parola usata nello slang per indicare qualcuno che è molto scortese. Viene usato spesso anche da bambini e adolescenti.
Esempio: Ugh, stop being such a jerkwad and give me the remote control already!

Internet

Tra le parole importate, internet è di gran lunga la più comune e non ha davvero bisogno di spiegazione! È la parola inglese per il world wide web: e ho detto tutto!
Esempio: You can find us on the internet at www…

Chill

Chill in inglese è un aggettivo, un sostantivo e un verbo. Come aggettivo, descrive una persona calma e indisturbata dalla maggior parte delle cose; come sostantivo si riferisce al freddo letteralmente: può farci infatti pensare a dicembre; come verbo rappresenta invece il modo rilassato con cui si passa del tempo con gli altri.
Esempio: Man, your parents are so chill.
The Autumn chill was oppressive.
We really should chill together sometime!

Serendipity

Serendipity è una parola fantastica che si riferisce a un evento a metà strada tra la fortuna e il destino.
Se hai un disperato bisogno di soldi e trovi 20 euro per terra, questo è quello che chiamiamo serendipity!
Esempio: It was serendipity that I just happened to lose my bags that day. The woman at the information desk later became my wife!

Lackadaisical

Lackadaisical è una parola che si trova più comunemente nell’inglese poetico. È un aggettivo che
si riferisce a una persona; qualcuno che è rilassato e non ha fretta, ma che allo stesso tempo, non è pigro. È simile a
chill, ma molto meno colloquiale.
Esempio: She was lackadaisical as she unpacked her bags on that glorious summer afternoon.

Qual è la parola inglese intraducibile in italiano che usi più spesso?

Se il lessico di una lingua ti appassiona, ci sono tanti modi per approfondirlo, ma rimane importante avere almeno una conoscenza di base anche della grammatica e delle strutture sintattiche, ecco perché frequentare un corso di inglese spesso aiuta. Con questo, con la curiosità e la voglia di migliorare potresti fare grandi progressi e non fermarti soltanto alle parole inglesi entrate ormai nel linguaggio quotidiano ma anche, ad esempio, soffermarti sulle parole francesi usate in inglese e che non hanno traduzione. La prossima volta che in inglese sentirai una parola “strana” saprai a cosa si riferisce! 🙂

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER