10 divertenti curiosità sugli inglesi

10 divertenti curiosità sugli inglesi

Ok, lo so: non è bello parlare di qualcuno per luoghi comuni e mi perdonerai se oggi farò uno strappo alla regola. A mia discolpa c’è il fatto che ho vissuto per molto tempo in Inghilterra e che ne ho viste di cotte e di crude! Ecco perché le 10 divertenti curiosità sugli inglesi che troverai
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Settembre 20, 2016 - di alessia

Ok, lo so: non è bello parlare di qualcuno per luoghi comuni e mi perdonerai se oggi farò uno strappo alla regola. A mia discolpa c’è il fatto che ho vissuto per molto tempo in Inghilterra e che ne ho viste di cotte e di crude! Ecco perché le 10 divertenti curiosità sugli inglesi che troverai di seguito sono frutto di esperienza personale; non sono (solo) luoghi comuni e, men che mai, stereotipi o pregiudizi. Insomma, ho visto tutto con i miei occhi! E poi, che ci piaccia o meno, sono parte integrante della cultura british e della nazione stessa. Perciò… buona lettura!

  • Come va? How are you?

Sì sa, noi italiani siamo un po’ “orsi” in questo: non amiamo molto i convenevoli e non apprezziamo le domande di circostanza.Sarà per questa vena “pratica” che notiamo con un po’ di fastidio le numerose domande di questo tipo; come il famigerato “How are you?” (e non è un caso se è una delle prime frasi in inglese che si impara a scuola). Insomma: una volta va bene, due volte può andare, tre volte iniziano ad essere troppe. Alla quarta volta è meglio non arrivarci!

  • Non temono il freddo!

Ho visto ragazze inglesi uscire dai locali, di notte, in pieno gennaio, indossando solo canottiera e shorts. Niente calze, calzini, golfini o cappotti. E ho visto coraggiosi e giovani ragazzi inglesi andarsene in giro a marzo con la sola t-shirt mentre fuori fanno 0 gradi. Insomma, adesso lo sappiamo: gli inglesi non soffrono il freddo!

  • Amano la moquette

Moquette, moquette ovunque! Bagno compreso. Ed è una cosa che noi italiani proprio non capiamo anche perché questo tipo di materiale non solo ha dei costi di mantenimento molto alti (e se si macchia è la fine) ma è anche il ricettacolo di acari grandi come gattini. Insomma, è tutta questione di gusti.

  • Sono sempre super gentili

Questo è un aspetto in cui noi italiani siamo un po’ carenti mentre gli inglesi potrebbero darci importanti lezioni. Infatti i sudditi di Sua Maestàsono sempre molto gentili, estremamente cortesi e davvero disponibilicon chi ha bisogno di aiuto. Abbiamo tanto da imparare.

  • Hanno orari diversi

Hai mai provato a fare shopping nel Regno Unito dopo le 17:30 di sera? Sono sicura di no poiché dopo quell’ora la maggioranza dei negozi tira giù la saracinesca e chi si è visto si è visto! Perciò se hai intenzione di trasferirti devi tenere a mente che gli inglesi hanno orari un po’ diversi dai nostri: facci l’abitudine.

  • Non conoscono il bidet

Sì, lo so: questa non è solo una curiosità. Diciamo che è un dato di fatto che mette in crisi praticamente tutti gli italiani all’estero! E non solo nel Regno Unito: il bidet è una cosa moooolto italiana e all’estero la trovi raramente (l’invenzione è francese ma ha avuto ampia diffusione praticamente solo in Italia).

  • Amano farsi un bicchierino ogni tanto

Purtroppo questo è un punto un po’ drammatico: la piaga dell’alcol è un problema sociale serio in Inghilterra. Per esempio al momento dell’iscrizione al NHS, il Servizio Sanitario Pubblico, le domande a proposito dell’uso (e dell’abuso) di alcol sono numerose e davvero dettagliate: si va da quanti bicchieri di birra si bevono al giorno a quante persone hai ferito nella tua vita a causa dell’alcol!

  • Imballano ogni cosa

Se hai mai fatto la spesa in un supermercato inglese sai che per ogni cosa c’è un suo imballaggio: no, non come qui in Italia! In UK ho acquistatocetrioli cellofanati singolarmente, mele imbustate una ad una, fette di pane incartate singolarmente.Da diventarci matti!

  • Sono bravissimi in fila

Non c’è niente di più lontano dalla nostra cultura di una ordinata, silenziosa, pacifica (e rispettata) fila inglese: quanto di più diverso dalle file italiane a base di imprecazioni, spintoni e, soprattutto, “saltatori” professionisti. Al contrario, gli inglesi sono bravissimi nel rispettare le file e, soprattutto, si mettono in fila per ogni cosa: al supermercato, alla posta, al bancomat, al museo. Persino alla fermata dell’autobus: sì,la fila incomincia a terra e stai pur sicuro che nessuno scavalcherà, sgomiterà e imprecherà.E da loro dovremmo prendere spunto: ci farebbe proprio bene un po’ di senso civico in più!

  • Indossano i sandali con il primo raggio di sole

Anche se è diluviato per tutto il giorno, un inglese che si rispetti sarà sempre pronto a indossare un paio di sandali aperti con l’affacciarsi del primo raggio di sole. Sarà per via del fatto che sembrano non temere il freddo… valli a capire! O, forse, sarà perché il tempo inglese sa essere davvero impietoso. Insomma: anche con i pallidi e freddi solicini d’ottobre, agli inglesi pare di essere su una spiaggia caraibica in pieno agosto!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER