Piatti tipici inglesi: le specialità da non perdere!

Piatti tipici inglesi: le specialità da non perdere!

Bistrattata, snobbata, vista con scetticismo e ritenuta la peggior imitazione della tradizione culinaria occidentale: ebbene sì, sto per parlarti della cucina inglese! Per anni i media hanno alimentato in noi un immaginario fatto di stufati, carni e intingoli dall’aspetto tutt’altro che invitante. Eppure, non tutti sanno che la cucina inglese è il risultato delle sue
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Maggio 17, 2021 - di Sara

Bistrattata, snobbata, vista con scetticismo e ritenuta la peggior imitazione della tradizione culinaria occidentale: ebbene sì, sto per parlarti della cucina inglese! Per anni i media hanno alimentato in noi un immaginario fatto di stufati, carni e intingoli dall’aspetto tutt’altro che invitante. Eppure, non tutti sanno che la cucina inglese è il risultato delle sue consuetudini ma anche dei sapori con cui è entrata a contatto nel corso della sua storia: due su tutte, gli ingredienti provenienti dalle Americhe e le spezie dell’India, che hanno contribuito in modo non indifferente ai piatti tipici inglesi più buoni. Non ci credi? Ecco dunque un articolo che renderà giustizia alla cucina d’Oltremanica: scopri subito 7 specialità inglesi che ti faranno venire l’acquolina in bocca, in attesa della tua prossima lezione di inglese!

7 piatti tipici inglesi da non perdere

English breakfast

Chi ha ideato questo piatto ha probabilmente preso alla lettera il detto “colazione da re, pranzo da principe e cena da povero”! Il primo pasto della giornata di un inglese doc è tradizionalmente composto da uova strapazzate o al tegamino, bacon croccante e salsicce di maiale. A queste si accompagnano funghi, pomodoro e baked beans (fagioli in salsa), insieme a pane tostato e imburrato, e una bevanda come tè nero o succo di frutta. Una vera e propria colazione da campioni, ma anche di chi ha tanto tempo a disposizione: si tratta di un pasto notevolmente time-consuming che ad oggi, per forza di cose, è sempre più relegato ai fine-settimana.

Fish and Chips

Ti è venuta fame, nonostante tu abbia fatto colazione con il typical English Breakfast? Sei di fretta ma non vuoi rinunciare a qualcosa di pratico e sfizioso? Non c’è problema, finché hai un chioschetto di Fish & Chips nei paraggi! Ecco lo street food inglese per eccellenza: un cartoccio con una festa di cod (merluzzo) in pastella e abbondante contorno di chips. Senza dimenticare il tipico dressing di salsa tartara, e un accompagnamento di mushy peas (purea di piselli).

Jacket potatoes

Ecco un’altra fra le specialità inglesi più golose e amate per la loro versatilità: le jacket potatoesletteralmente “patate con la giacca”! Il nostro tubero preferito viene cotto al cartoccio con tutta la buccia e con un’incisione a croce, nella quale viene fatto sciogliere un pezzetto di burro. Una volta sfornata, la jacket potato diventa un golosissimo scrigno pronto ad accogliere i ripieni più disparati. A seconda del tipo di patata e degli ingredienti usati per riempirla – formaggio cheddar, fagioli in umido, pancetta, pollo, tonno – questo piatto è così multiforme da accontentare tutti, ma proprio tutti i regimi alimentari. Se le patate piacciono a tutti un motivo ci sarà!

Kedgeree

E a proposito di influenze indiane: parliamo di una specialità solitamente descritta come appartenente alla cucina anglo-indiana, il kedgeree! Si tratta di un piatto a base di riso fritto saltato con merluzzo, prezzemolo, piselli, uova sode, curry, burro (o panna) e perfino uva passa. Secondo la tradizione, pare sia stata importata dai funzionari coloniali britannici: avendo avuto modo di apprezzarlo in India, in epoca vittoriana divenne trendy consumarlo a colazione!

Pudding

Se sei in UK non puoi farti mancare un pudding! Con questo nome ci si riferisce a una preparazione a forma di tortino o pasticcio, cotta al forno o bollita, dolce o salata. Ne esistono tantissime varianti ma la più nota è sicuramente lo Yorkshire pudding, un lievitato a base di farina, latte e uova dall’aspetto di un soufflé con un buco. Lo Yorkshire Pudding è oggi uno dei più famosi piatti tipici inglesi, ma nasce come contorno: tradizionalmente, serviva a rendere più “sostanzioso” un pasto, accompagnandosi a roast beef, salsicce, stufati e arrosti.

Shepherd’s Pie

Ricca e scenografica, potevamo dimenticare la shepherd’s pie? Certo che no: ecco un’altra delle specialità inglesi dalle origini contadine, inventata per recuperare gli scarti della carne e realizzare un pasto unico e completo. Il suo nome significa letteralmente “sformato del pastore”, e, come la più tradizionale delle pies indica un pasticcio: in questo caso, a base di carne di agnello, carote, cipolla e piselli, condita con pomodoro e salsa Worcestershire e, infine, ricoperta da uno spesso strato di purè di patate.

Victoria Sandwich

Cosa c’è di meglio del sapere che il tuo dolce preferito passerà alla storia con il tuo nome? Questa fortuna è toccata alla regina Vittoria, con riferimento alla torta che più di tutte amava consumare durante l’ora del tè: la Victoria Sponge, o Victoria Sandwich! Due strati morbidissimi di sponge cake (una sorta di pan di spagna), e in mezzo un abbondante strato di marmellata di lamponi e buttercream (una crema al burro spesso usata come farcitura nelle torte). In altre parole, la dimostrazione che anche la più semplice delle combo può dar vita a un dessert strabiliante!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER