Pensionati in giro per il mondo: i paesi migliori in cui vivere

Pensionati in giro per il mondo: i paesi migliori in cui vivere

I dati ISTAT parlano chiaro: sono quasi 500.000 i pensionati che hanno deciso di lasciare l’Italia per vivere in pianta stabile all’estero continuando a percepire la pensione INPS. Hanno lasciato le loro case e le loro famiglie e hanno scelto di risiedere in un posto in cui il costo della vita è più basso, il
Tempo di lettura: 8 minuti
Pubblicato il Dicembre 9, 2016 - di alessia

I dati ISTAT parlano chiaro: sono quasi 500.000 i pensionati che hanno deciso di lasciare l’Italia per vivere in pianta stabile all’estero continuando a percepire la pensione INPS. Hanno lasciato le loro case e le loro famiglie e hanno scelto di risiedere in un posto in cui il costo della vita è più basso, il clima è migliore e le tasse sono inferiori!

Annualmente il portale International Living stilauna classifica dei migliori paesi in cui espatriare se si è pensionati e se si è alla ricerca di condizioni di vita migliori.Le destinazioni più adatte sono scelte in base a vari fattori: pressione fiscale, costo della vita, condizioni climatiche, offerta culturale etc. Ecco, allora, quali sono i 10 paesi migliori in cui emigrare nel 2016 se sei un pensionato.

Scopri di più sui Corsi di Inglese per gli Over 50

Pensionati in giro per il mondo: i paesi migliori in cui vivere

10. Portogallo

Uno dei paesi più piccoli d’Europa ma che ha molto da offrire:incomparabili bellezze naturali, un costo della vita più basso rispetto alle altre capitali europee e in più i portoghesi sono molto accoglienti e disponibili con i forestieri.Una casa con due camere da letto sulla Silver Coast costa circa 90.000 euro; allo stesso prezzo si trovano casali con tre camere da letto fra le olivete e i vigneti di Alentejo. Le proprietà in affitto hanno prezzi variabili: di solito vanno dai 180€ ai 900€ al mese a seconda della zona e della sistemazione scelta. Per esempio a Lisbona puoi arrivare a pagare anche 850€ al mese per una sistemazione con una camera da letto; nei paesini più piccoli, invece, non è raro pagare circa 190€ per una casa con due camere da letto. Per quanto riguarda le utenze, queste oscillano all’incirca fra i 100€ e i 140€ al mese, tutto compreso. Si può bere un buon caffè per 70 centesimi e cenare in un ristorante con 3 portate e caraffa di vino della casa per circa 12€.

9. Spagna

Sole, mare, casette bianche affacciate su dolci colline e poi città antiche bellissime, olivete e vigneti: non sorprende che la Spagna sia una delle mete più gettonate dai pensionati di tutto il mondo! La Spagna può offrirti di tutto: dalle caverne preistoriche decorate con meravigliose pitture rupestri di Altamira fino ai resti delle civiltà Fenicia, Romana, dei Visigoti e dei Mori. Chi ama lo sport può cimentarsi in scalate di tutti i tipi (e i Pirenei in questo aiutano) oppure si possono visitare gli splendidi villaggi baciati dal sole nel territorio de La Mancia (terra natale di Don Chisciotte). In più il cibo e il vino sono superbi!

Sulla Costa Blanca e sulla Costa del Sol si trovano grandi comunità di espatriati e i servizi in lingua inglese sono molto diffusi anche se, l’inglese, non è parlato dappertutto; l’italiano, invece, è piuttosto diffuso anche perché le due lingue non sono così dissimili. Non c’è che l’imbarazzo della scelta: Madrid e i suoi musei? Il Cammino di Santiago? I Pirenei? Pamplona? Oppure potresti semplicemente stare nel verde della campagna spagnola a prendere il sole.

8. Nicaragua

Il Nicaragua è il paese più grande dell’America Centrale e anche il più densamente popolato. Le sue spiagge caraibiche sono una meraviglia, ci sono vulcani e laghetti naturali. Le città più note sono Granada e León; la regione del Pueblos Blancos, distante solo un’ora dalla capitale Managua, è un centro importante per l’artigianato del paese quasi totalmente incentrato sulla lavorazione del legno: con soli 1.000€ potresti acquistare mobili per arredare una casa di medie dimensioni!

Il Nicaragua è una terra grande e ricca di impressionanti bellezze naturali;in più, soprattutto negli ultimi anni, ha dato grande impulso alla ricerca sulle energie pulite e rinnovabili: energia eolica o solare, idroelettrica e geotermale. Le sistemazioni economiche (anche se il prezzo dipende dalla zona prescelta) e gli abitanti sono ospitali.

7. Thailandia

Templi affascinanti, i canali di Bangkok, le caratteristiche imbarcazioni thailandesi, elefanti, la giungla, le scimmie, villaggi di nativi, le distese di sabbia bianca e le palme in ogni dove! Tutto questo (e molto di più) è la Thailandia! Una terra che offre numerose opzioni: molti si trasferiscono nella caotica Bangkok; altri scelgono, invece, la tranquillità delle zone a nord del Paese (anche molto più economiche); altri ancora optano per la bellezza delle spiagge del sud.

La vita in Thailandia costa davvero poco: mangiare fuori in un buon ristorante può costare anche 5€; se ti trovi nelle zone del nord e fai cena in un noodle bar, spenderai circa 60 centesimi! In più anche gli affitti sono molto buoni: un appartamento carino e di medie dimensioni può essere affittato per poco meno di 500€ al mese. In più un check-up completo in una clinica moderna con medici internazionali qualificati costa meno di 40€.

6. Colombia

Stavolta siamo in Sud America, nel luogo in cui l’Oceano Pacifico e i Caraibi si “scontrano” con le Ande e l’Amazzonia. La Colombia è un paese che offre splendide cittadine coloniali arroccate su fantastici altipiani ma anche lussuosi resort lungo i Caraibi. Cartagena, una città fortificata affacciata su splendide acque turchesi, è una delle enclavi spagnole più belle in America! Molte zone della Colombia vantanoun costo della vita fra i più bassi dell’America Latina; il tutto a sole 3 ore di viaggio da Miami!

La Colombia ha molto da offrire: proprietà poco costose, basso costo della vita e in più si tratta di un paese fra i più sviluppati dell’America Latina, con infrastrutture buone e prodotti e servizi moderni. Il clima è mite tutto l’anno.

5. Malesia

La Malesia è una terra misteriosa, una ex colonia britannica colorata e affascinante. Kuala Lumpur, la capitale, con i suoi grattacieli, è l’altra faccia di un paese che offre spiagge tropicali, montagne, foreste pluviali inesplorate e piantagioni di tè. La Malesia risente molto dell’influsso dei paesi asiatici e ciò la rende uno straordinario melting pot di culture e tradizioni da tutto il mondo. Il mix etnico fa sì che qui non ci si senta mai veramente stranieri anche perché la popolazione è molto ospitale.

Il Paese offre l’assistenza sanitaria pubblica e le competenze del personale sono al pari di quelle dei paesi occidentali. La maggior parte degli ospedali e delle cliniche sono gestite da personale inglese con qualifiche internazionali; le connessioni wi-fi sono pari a quelle dei principali paesi europei e il costo della vita è basso. Cosa volere di più?

4. Costa Rica

Inaspettatamente, ai piedi del podio, c’è questo paese che conta poco più di 4 milioni di abitanti e che si trova fra il Nicaragua e Panama. La Costa Rica è il paradiso per gli amanti della natura perché offre verdi montagne, suggestivi vulcani e uno straordinario cielo blu.Le città sono moderne e attrezzate, il clima è tropicale tutto l’anno e la qualità dell’acqua e dell’aria è fra le migliori al mondo.L’assistenza sanitaria ha prezzi accessibili, il costo della vita è basso e gli alloggi sono a buon mercato.

3. Messico

In terza posizione troviamo un paese splendido: sabbia bianca, città coloniali, piramidi Maya, piccoli villaggi di pescatori. Il Messico ha tutto: ristoranti e bar eleganti, deliziose piazzette, mercati rionali molto economici, un calendario di eventi culturali di tutto rispetto. Questa non è solo la destinazione ideale di chi desidera spendere poco ma anche di chi desidera sperimentare ritmi di vita molto diversi dal solito: senz’altro più rilassati. La criminalità è molto bassa e la comunità di espatriati (fra cui tanti italiani) è ampia e organizzata.

2. Ecuador

Vulcani innevati, la fitta giungla amazzonica, le spiagge assolate del Pacifico e le splendide Galapagos: il tutto a prezzi decisamente più bassi rispetto agli States e all’Europa. In Ecuador il clima è mite tutto l’anno e le città sono di tutti i tipi: sofisticate e che offrono un calendario culturale notevole; rifugi montani isolati, bungalow su spiagge incontaminate.

La gente sceglie l’Ecuador perché il costo della vita è basso e con una pensione media si possono fare molte più cose rispetto a quelle che si farebbero restando in patria… anche a Quito, la capitale! I prezzi degli immobili sono accessibili e questi sono di buona qualità; l’assistenza sanitaria è poco costosa; la qualità di vita è ottima e il Paese è sicuro.

1. Panama

And the winner is… Panama! Panama City, la capitale, è a solo due ore e mezzo di aereo da Miami ei pensionati che ogni anno decidono di trasferirsi qui, non hanno che l’imbarazzo della scelta: possono scegliere di vivere in un paese di montagna oppure su una spiaggia tropicale fra pappagalli e tucani.La capitale è ricca di cultura, il cibo è buono e in più il Paese, pur essendo molto piccolo, racchiude una sorprendentemente grande varietà di paesaggi.

Panama è uno stato molto moderno; i grandi grattacieli della capitale, lo testimoniano; i servizi sono buoni e facilmente accessibili. Una corsa in taxi in città costa 1-2 euro; tagliarsi i capelli ne costa 2-3; una cena per due con una bottiglia di vino in uno dei migliori ristoranti della città arriva a costare meno di 40€! Ci sono molti eventi culturali: jazz club, inaugurazioni di mostre, spettacoli teatrali in lingua inglese. In più è un paese sicuro e che vanta la migliore assistenza sanitaria e le migliori infrastrutture dell’America Centrale; il clima non ha rivali nel mondo, la sua fauna è abbondante e l’ambiente naturale incontaminato è il sogno di ogni eco-turista.

E poi c’è il famoso programma Pensionando che ha contribuito al successo di Panama fra i pensionati di tutto il mondo: indipendentemente dall’età, per risiedere a Panama si ha solo bisogno di una pensione di circa 1.000€ al mese. In questo modo si può prendere la residenza e si hanno sconti vantaggiosi su molti servizi: assistenza sanitaria, tasse e cibo in primis!

Scopri di più sui Corsi di Inglese per gli Over 50

 

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER