Le migliori destinazioni per Capodanno

Le migliori destinazioni per Capodanno

C’è una domanda che già da qualche settimana ci assilla e non ci fa letteralmente dormire durante la notte (anzi, per la cronaca il prossimo che me lo chiede subirà punizione corporale certa): “Cosa fai a Capodanno?!”. Allora, se vuoi sbaragliare tutti, prepara la valigia perché sei ancora in tempo per partire alla scoperta di queste
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Dicembre 27, 2016 - di alessia

C’è una domanda che già da qualche settimana ci assilla e non ci fa letteralmente dormire durante la notte (anzi, per la cronaca il prossimo che me lo chiede subirà punizione corporale certa): “Cosa fai a Capodanno?!”. Allora, se vuoi sbaragliare tutti, prepara la valigia perché sei ancora in tempo per partire alla scoperta di queste splendide città che garantiscono spettacoli pirotecnici di tutto rispetto per la serata di San Silvestro.

Fra le migliori destinazioni per Capodanno abbiamo selezionato 7 città in cui sarà di certo bellissimo dare il benvenuto al nuovo anno.

Londra (Regno Unito)

Questa è una destinazione assai tradizionale per chi ama i cadenzati rintocchi del Big Ben; e infatti, annualmente, sono circa 2,5 milioni le persone che scelgono di salutare il nuovo anno accompagnati dall’orologio più famoso del mondo. Ma non è finita perché a seguire si tengono ben 8 minuti di fuochi d’artificio strabilianti!

Ovviamente, se hai deciso di passare la mezzanotte a Londra, farai bene ad evitare la folla accalcata di fronte al London Eye; fai una passeggiata lungo il sentiero del Palazzo di Westminster e goditi lo spettacolo da lì!

Il consiglio: come ogni anno tutti i trasporti londinesi saranno gratuiti dalle 23:45 e le 4:30 del mattino. Approfittane!

Dubai (Emirati Arabi)

Località famosa per i suoi festeggiamenti di Capodanno in pompa magna, Dubaisfodera annualmente un numero esagerato di fuochi d’artificio: l’anno passato furono lanciati oltre 400.000 fuochi in circa 6 minuti!E proprio questo enorme numero ha consentito alla città di entrare ufficialmente nel Guinness dei Primati. I fuochi d’artificio vengono sparati a mezzanotte dal Burj Khalifa, il famoso grattacielo alto 160 piani e, di solito, sia i colori dei fuochi sia la musica che li accompagna sono a tema nazionale.

Il consiglio: lascia a casa cappello, guanti e sciarpa perché la temperatura potrebbe aggirarsi attorno ai 20 gradi.

Rio de Janeiro (Brasile)

rio

Anche questa è una destinazione “tradizionale” per chi ama trascorrere il 31 dicembre al caldo e in mezzo al divertimento più sfrenato. Infatti 2 milioni di persone ogni anno si riversano su Copacabana Beach per celebrare il nuovo anno con balli sfrenati, musica a tutto volume, drink e uno splendido spettacolo pirotecnico sulla costa.

Il consiglio: scegli con cura l’abbigliamento perché ogni colore simboleggia qualcosa per i brasiliani. Bianco è pace, verde la salute, viola è l’ispirazione, il giallo simboleggia la fortuna e il rosso è adatto a chi cerca l’amore. In più una tradizione locale vuole che vengano espressi sette desideri per l’anno nuovo mentre si saltano altrettante onde del mare.

Vilnius (Lituania)

Questa splendida capitale europea è sempre più gettonata poiché consente di vivere alla grande l’anno nuovo ma spendendo cifre abbordabili. La città è ricca di fascino e i festeggiamenti iniziano con largo anticipo: già il 26 dicembre, infatti, cominciano a tenersi party e concerti in tutta la città e nei parchi pubblici di Vingis e Kalnai.

Il consiglio: i fuochi si tengono a Cathedral Square.

Roma (Italia)

Non potevo non inserire in questa particolare lista anche una destinazione gettonatissima dai tanti italiani che non vogliono spostarsi all’estero: Roma, la Città Eterna. Purtroppo sembra che quest’anno non si terrà il consueto concertone di Capodanno ma chissà… mai dire mai!

Il consiglio: dirigiti verso Piazza San Pietro durante il pomeriggio e ammira la rappresentazione della natività.

Hong Kong (Cina)

Hong Kong offre annualmente uno spettacolo unico di luci e colori per il Capodanno. E poiché i fuochi d’artificio sono un’invenzione cinese (risalente al XII secolo) non ti stupirà vedere veri e propri spettacoli pirotecnici nei cieli di tutto il paese!  In più, nelle strade, potrai assistere a splendidi spettacoli teatrali cantonesi e persino ad un grandissimo spettacolo di cucina.

Il consiglio: Se hai voglia di fare il bis potresti tornare il 28 gennaio per festeggiare il Capodanno Cinese!

Reykjavik (Islanda)

Il capodanno di Reykjavik è qualcosa di indimenticabile! In Islanda fa davvero freddo ma potrai scaldarti ad uno dei tanti falò allestiti per l’occasione; e poi, già dal primo pomeriggio, dovrestiprepararti ad ammirare l’aurora boreale che illuminerà il cielo una volta tramontata il sole con colori splendidi e inaspettati.Nonostante questo spettacolo della natura, la notte del 31 dicembre è l’unica notte in cui, per legge, sono consentiti spettacoli pirotecnici.

Il consiglio: Terminati i fuochi, potresti recarti in centro e fermarti in qualche pub a bere il tuo primo drink del 2017. E ovviamente dovrà essere Brennivín, la tradizionale grappa islandese!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER