È tempo di partire: ecco un esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus

È tempo di partire: ecco un esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus

Se stai cercando consigli sull’Erasmus la prima cosa da sapere è che si tratta di una delle esperienze più importanti che uno studente possa fare nel suo percorso universitario ed è anche un capitolo unico e irripetibile nella vita di chi lo ha fatto. Ma il primo passo è trovare un buon esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus!
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Settembre 28, 2018 - di alessia

Se stai cercando consigli sull’Erasmus la prima cosa da sapere è che si tratta di una delle esperienze più importanti che uno studente possa fare nel suo percorso universitario ed è anche un capitolo unico e irripetibile nella vita di chi lo ha fatto. Ma il primo passo è trovare un buon esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus!

Erasmus è l’acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, un programma di mobilità studentesca dell’Unione Europea creato nel 1987. L’obiettivo del progetto è dare l’opportunità agli studenti che ne fanno domanda di andare a studiare e/o lavorare per un certo periodo all’estero; il motto di questo programma è:

Portare gli studenti in Europa e portare l’Europa a tutti gli studenti

e in effetti spiega molto bene la sua essenza!Dal 2014 il programma è stato ridefinito come Erasmus+ e l’Unione Europea ha posto molta attenzione sulla mobilitazione degli studenti, proponendo ulteriori facilitazioni alla sua diffusione.

Un esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus

Ma cosa si deve fare in concreto per partecipare a un programma Erasmus?

Non basta fare la valigia e partire alla volta della città europea preferita; c’è un preciso iter burocratico da seguire e talvolta districarsi tra domande in carta bollata, firme e fogli non è facile. In più scrivere la famosa lettera motivazionale non è semplice come sembra: fra i migliori consigli sull’Erasmus ricevuti, infatti, c’è quello di curarla sempre al massimo. La lettera motivazionale riveste un’importanza fondamentale ai fini del processo di selezione e può essere un elemento determinante per chi deve valutare la candidatura di un potenziale studente del programma!

Vediamo insieme un esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus e quali caratteristiche dovrebbe avere quella perfetta.

  • Per prima cosa devono essere indicati chiaramente i motivi che spingono lo studente a proporsi per un progetto di studio o lavoro all’estero.
  • Bisogna poi stendere una prima lista, anche sommaria, degli esami che si intendono sostenere. Chi è pratico di consigli sull’Erasmus, sa infatti che è più avanti nel processo di selezione, nella fase di learning agreement, che è richiesto l’elenco ufficiale degli esami da sostenere presso l’ateneo ospite.
  • Una volta chiariti gli aspetti istituzionali, si possono inserire anche le motivazioni personali che ci spingono a vivere un’esperienza all’estero: per esempio la curiosità per un’altra cultura, un’altra lingua e la voglia di mettersi alla prova in un ambiente diverso dal proprio. Questo perché fra i consigli sull’Erasmus più preziosi c’è di certo quello per cui è importantedimostrare di aver capito quali sono gli obiettivi profondi di questo viaggio, che è qualcosa di molto diverso da una semplice vacanza e non deve servire solo per divertirsi e prendersi un periodo di break dalla propria routine.

Se seguirai questo esempio di lettera motivazionale per l’Erasmus, avrai di certo successo! L’importante è ricordarsi che, attraverso di essa, devi convincere la commissione che si tratta della scelta giusta per te e che la città e l’Ateneo sono i più adatti per accrescere la tua formazione.

  • In più, non meno importante dei contenuti, è la massima cura nello scrivere una lettera che sia grammaticalmente corretta (uno dei consigli sull’Erasmus più scontati ma anche più ignorati) sia in italiano sia nella seconda lingua eventualmente richiesta. Presentare un testo con degli errori è infatti sinonimo di poca attenzione e di poca importanza data al progetto.

Consigli sull’Erasmus: come concludere la lettera motivazionale.

  • Possono essere inserite prima della firma delle formule di cortesia quali “Spero vivamente che vogliate concedermi questa opportunità” oppure “Sarebbe per me un privilegio essere scelto per questa esperienza”.
  • Dopo aver scritto la lettera la si dovrà presentare, assieme a tutta la documentazione richiesta, alla commissione giudicante, che si riunisce periodicamente proprio per visionare le domande presentate.

Dopo queste dritte, sei pronto per scegliere la tua destinazione? Ovviamente ti consiglio città dove potrai parlare in lingua inglese ma, se non sai proprio da dove cominciare, scopri le 10 migliori università in cui fare l’Erasmus!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER