Sei un imprenditore? Questi sono i migliori paesi in cui investire nel 2018

Sei un imprenditore? Questi sono i migliori paesi in cui investire nel 2018

I migliori paesi in cui investire nel 2018 sono l’ideale se sei un imprenditore e hai voglia di lanciare la tua impresa. Ma anche se stai cercando di avviare un nuovo business, di comprare una casa o di trasferirti all’estero, la lista qui sotto ti sarà utile: ordina infatti i migliori 10 paesi in cui
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il May 24, 2018 - di alessia

I migliori paesi in cui investire nel 2018 sono l’ideale se sei un imprenditore e hai voglia di lanciare la tua impresa. Ma anche se stai cercando di avviare un nuovo business, di comprare una casa o di trasferirti all’estero, la lista qui sotto ti sarà utile: ordina infatti i migliori 10 paesi in cui investire nel 2018 in base a stabilità del mercato, crescita economica, dinamismo dell’economia e delle imprese sul territorio.

Sei un imprenditore? Questi sono i migliori paesi in cui investire nel 2018

Nella lista ci sono paesi di tutto il mondo; molti sono asiatici: questo perché in Asia vivono non solo personalità influenti ma anchedecision makers di settori-chiave come quello bancario, finanziario, farmaceutico, manufatturiero e ingegneristico. In questi paesi l’inglese commerciale è fondamentale per creare partnership, rapporti e chiudere trattative.Ma ci sono anche Australia, Brasile e un buon numero di paesi europei che, nonostante la crisi, performano ancora bene e continuano ad attirare un buon numero di investimenti.

I criteri

La lista è stata stilata da U.S.News e i criteri che hanno selezionato alcuni paesi piuttosto che altri sono numerosi. Alla selezione hanno partecipato circa 80 paesi e nello specifico sono stati analizzati ambienti di lavoro, relazioni, reti sociali dei dipendenti. Per stilare la lista dei paesi in cui investire nel 2018 sono stati presi in considerazione più di 6.000 decision makers in ambito business esi sono analizzati fattori quali corruzione, dinamismo economico, stabilità dei mercati, imprenditorialità, fiscalità favorevole, forza lavoro qualificata, esperienza tecnologica.

Ecco quali sono i migliori paesi in cui investire nel 2018.

1. Singapore

Popolazione: 5,6 milioni
PIL: $297 miliardi
Incremento annuo del PIL: 2%

L’isola a sud della Malesia è un centro finanziario di importanza globale. Popolazione multietnica ed economia estremamente dinamica ne fanno un paese ideale per gli investimenti nel 2018 (e presumibilmente anche negli anni a venire).

2. Australia

Popolazione: 24,1 milioni.
PIL: $1.2 migliaia di miliardi
Incremento annuo del PIL: 2,8%

Un continente che esporta tantissime materie grezze e importa prodotti finiti. Vive una primavera economica sulla scia di Cina e India alle quali fornisce materie prime utili alla loro crescita economica.

3. Brasile

Popolazione: 207,7 milioni.
PIL: $2,6 migliaia di miliardi
Incremento annuo del PIL: 2,7%

Lo stato sudamericano è uno dei BRIC (Brasile, Russia, India, Cina), ovvero una delle economie emergenti a livello mondiale forti di industrie sviluppate e risorse minerarie da esportazione.

4. Repubblica Ceca

Popolazione: 10,6 milioni
PIL: $192.9 miliardi
Incremento annuo del PIL: 2.6%

La Repubblica Ceca, come molti altri paesi dell’Europa dell’Est, ha una storia antichissima e un’economia in costante crescita che attira annualmente ingenti capitali da paesi i cui mercati sono in stallo economico o addirittura in recessione.

5. Francia

Popolazione: 66,9 milioni
PIL: $2,5 migliaia di miliardi
Incremento annuo del PIL: 1,2%

La Francia cresce più lentamente degli altri paesi presenti in questa lista ma a piccoli passi rimane sempre costante e con un PIL decisamente alto in rapporto al numero di abitanti.

6. Finlandia

Popolazione: 5,5 milioni
PIL: $236,8 miliardi
Incremento annuo del PIL: 1,9%

Crescono gli investimenti e aumentano le esportazioni: la Finlandia regalerà ottimi ROI in questo 2018!

7. Irlanda

Popolazione: 4,8 milioni
PIL: $294,1 miliardi
Incremento annuo del PIL: 5,1%

L’Irlanda è un paese con una economia in crescita e un mercato del lavoro dinamico. Il motivo che dovrebbe portare gli investitori qui è però legato in particolare all’enorme sviluppo del settore tecnologico e delle IT.

8. Spagna

Popolazione: 46,4 milioni
PIL: $1,2 migliaia di miliardi
Incremento annuo del PIL: 3,3%

Fino a qualche anno fa relegata a fanalino di coda dell’Europa (assieme a Grecia e Italia, sigh!), la Spagna si dimostra pronta a rilanciare alcuni settori: primo fra tutti quello turistico. Ma non solo: l’economia spagnola è in rapida crescita ed espansione e, nel 2018, l’incremento del PIL supererà quello italiano.

9. Thailandia

Popolazione: 68,9 milioni
PIL: $406,8 miliardi
Incremento annuo del PIL: 3,2%

Non è solo una terra splendida in cui andare in vacanza; la Thailandia è anche un paese al crocevia di alcune fra le economie emergenti più all’avanguardia del mondo. E la sua posizione la favorisce indubbiamente!

10. Regno Unito

Popolazione: 65,6 milioni
PIL: $2,6 migliaia di miliardi
Incremento annuo del PIL: 1,8%

Brexit a parte, il Regno Unito rimane uno dei paesi migliori in cui investire nel 2018. Sarà forse merito proprio della decisione degli inglesi di uscire dall’Unione Europea? In ogni caso se stai pensando di investire qui, ricordati che la concorrenza è forte!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER