Le città più economiche in cui trovare lavoro

Le città più economiche in cui trovare lavoro

Bene, ti risparmio il preambolo sulla crisi economica e la fuga di cervelli e bla bla bla: sicuramente conosci questa storia a memoria e, personalmente, credo sia parecchio triste raccontarla, ogni volta, dal principio. Per fartela breve e risparmiarti inutili sentimenti di tristezza e rassegnazione: Fino a qui tutto sembra facile ma non è proprio così:(vedi,
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Febbraio 16, 2016 - di alessia

Bene, ti risparmio il preambolo sulla crisi economica e la fuga di cervelli e bla bla bla: sicuramente conosci questa storia a memoria e, personalmente, credo sia parecchio triste raccontarla, ogni volta, dal principio. Per fartela breve e risparmiarti inutili sentimenti di tristezza e rassegnazione:sono sempre di più coloro che decidono di spostarsi all’estero e tentare la sorte cercando lavoro in un’altra città.

Fino a qui tutto sembra facile ma non è proprio così:molte fra le mete preferite degli espatriati sono ormai sature di persone in cerca di un’occupazione e la concorrenza è diventata spietata(vedi, per esempio, la richiestissima Londra).

La cosa astuta da fare, quindi, è trovare le città più economiche in cui trovare lavoro: risparmierai nella tua vita di tutti i giorni e, probabilmente, avrai maggiori possibilità lavorative!

Lisbona (Portogallo)

La capitale del Portogallo è davvero meravigliosa ed è ricca di attrazioni da vedere; in più è anche molto economica (come tutta la nazione). Purtroppo il tasso di disoccupazione è elevato ma sul territorio sono presenti alcune multinazionali che, spesso, offrono interessanti opportunità lavorative.

Cracovia e Varsavia (Polonia)

La Polonia è una delle città più economiche d’Europa ma è ancheun paese che sta crescendo velocementee sta investendo nell’espansione dei suoi mercati e della sua economia. Le due città sono meravigliose da visitare e presentano interessanti opportunità lavorative (anche per italiani); ovviamente la conoscenza dell’inglese è requisito fondamentale.

Città del Capo (Sudafrica)

Questa città sudafricana è davvero un paradiso sotto l’aspetto naturale, paesaggistico e climatico (gli splendidi panorami marini e collinari sono assolutamente da vedere!) e il costo della vita è abbastanza basso. Ma la presenza di diverse aziende multinazionali rende possibile trovare lavoro soprattutto a chi ha una buona conoscenza della lingua inglese.

Sofia (Bulgaria)

Come molte altre città dell’Europa Orientale anche Sofia, la capitale della Bulgaria, presenta un basso costo della vita e un buon numero di opportunità lavorative. Oltretutto in costante aumento!

Valencia (Spagna)

Valencia è la terza città più grande della Spagna e non è assolutamente cara; permette, quindi, di vivere piuttosto bene: affitti, trasporti e beni di consumo sono abbordabili. Inoltre le opportunità di lavoro sono in aumento, soprattutto per chi conosce bene la lingua inglese.

Budapest (Ungheria)

La capitale dell’Ungheria, come le altre città dell’Europa orientale, non è molto costosa e i suoi mercati sono in espansione. InoltreBudapest è anche inserita nel Patrimonio dell’UNESCOe questo costituisce un motivo in più per cercare lavoro qui.

Praga (Repubblica Ceca)

Per questa meravigliosa città vale lo stesso discorso fatto per Budapest: la capitale ceca è splendida da visitare e il costo della vita medio è molto contenuto. Le opportunità di lavoro sono in costante crescita, soprattutto nel settore turistico.

Playa del Carmen (Messico)

Un sogno per molti: per me di sicuro! Questa cittadina di mare è in una posizione ottimale sul Golfo del Messico e dal punto di vista turistico rappresenta una sicurezza:barriera corallina, spiagge bianche, tramonti mozzafiato e Maya.Si trova molto vicina a Cancun e a Tulum e questo favorisce soprattutto le opportunità lavorative nel settore turistico. Il costo della vita è davvero basso: sarà per questo che sempre più italiani decidono di stabilirsi qui?!

Casablanca (Marocco)

Questa è la nazione del Nord Africa con la migliore economia e, soprattutto,  in costante crescita e sviluppo. Trasporti, generi alimentari e beni di consumo sono davvero economici e le opportunità di lavoro per stranieri sono in aumento, soprattutto nel settore hospitality.

Lima (Perù)

Si tratta di una città densamente popolata ma i prezzi si mantengono più che bassi (soprattutto per quanto riguarda trasporti e affitti); le opportunità lavorative per stranieri ci sono e sono in crescita, soprattutto nel settore turistico e dei servizi.

Chiang Mai (Thailandia)

La città più economica al mondo dove è anche possibile trovare lavoro è Chiang Mai, in Thailandia. Si trova a nord e, soprattutto negli ultimi anni, ha iniziato a offrire interessanti opportunità lavorative agli stranieri; tuttavia il requisito  fondamentale èla conoscenza della lingua inglese. Già, perché Chiang Mai offre le stesse attrattive offerte dalla caotica Bangkok (in scala ridotta) ma il fatto di essere molto vicina a parchi naturali di straordinaria bellezza, ha favorito in particolare lo sviluppo del settore turistico.

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER