Improbabili (domande di) italiani all’estero

Improbabili (domande di) italiani all’estero

Sappiamo bene che sempre più italiani ogni anno decidono di lasciare l’Italia in cerca di un futuro migliore all’estero: il perché e il percome non starò qui a spiegarteli perché, sicuramente, già li sai. Oggi vorrei concentrarmi sulle esilaranti prestazioni dei nostri connazionali sulla pagina Fb Improbabili (domande di) italiani all’estero: un nome, una garanzia perché
Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato il April 21, 2016 - di alessia

Sappiamo bene che sempre più italiani ogni anno decidono di lasciare l’Italia in cerca di un futuro migliore all’estero: il perché e il percome non starò qui a spiegarteli perché, sicuramente, già li sai.
Oggi vorrei concentrarmi sulle esilaranti prestazioni dei nostri connazionali sulla pagina Fb Improbabili (domande di) italiani all’esteroun nome, una garanzia perché non solo le domande postate sono assurde ma anche gli autori dei post sembrano essere personaggi incredibili!
I topic, oltre ad essere parecchio sgrammaticati, sono molto “italiani”: il cibo, le donne, le tasse, la partita, il bidet; quasi sempre. E in effetti alcuni post rispecchiano un po’ troppo lo stereotipo dell’italiano all’estero ma, in fondo, sappiamo tutti che qualcosa di vero c’è!

La pagina raccoglie il meglio del peggio degli emigrati italiani che vivono all’estero ma ti avverto… crea dipendenza!
I post più comuni sono quelli di emigrati in cerca di amici italiani perché non sanno la lingua, quelli che cercano «il bar dove fare l’aperitivo»«la colazione all’italiana»; quelli che si chiedono continuamente «Ma perché questi stranieri non hanno il bidet?» e quelli che chiedono costantemente aiuto perché non trovano i biscotti della Mulino Bianco.

Questa è solo una piccola parte delle perle meravigliose che puoi trovare sulla pagina; buona lettura e buon divertimento!

Italiani a Manchester

«Ragazzi sapete dove posso comprare l’albume? Ho visto in diversi supermercati ma… niente».

«Ragazzi ho una domanda: se ricarico la postepay in Italia e poi prelevo a Manchester mi dà le sterline, vero?»

«Me l’ha fatto notare il mio ragazzo: qui ci sono pochissime ragazze con i capelli ricci. Perché?»

«Ho letto che a Manchester ci sono i topi. Mi sapete dire qual è la zona della città in cui ce ne sono meno?»

Italiani a Berlino

«Posso pulire lo schermo del Nokia con lo Scottex?»

«Ragazzi scusate ma come fate a capirli questi tedeschi?»

«Scusate ma dove lo compro un mocio?»

«Sapete se in zona c’è qualcuno che vi manda i cornetti caldi a casa?»

«Qualcuno conosce una cartomante che parli italiano?»

«Nel bagaglio da stiva posso portarmi in Italia una birra? Volo con EasyJet».

«Ma perché a Berlino non si usano le tende?»

«Ragazzi sto per prendere la disoccupazione e mi trasferisco in Germania. Se poi in Germania trovo lavoro mi tolgono la disoccupazione?»

«Ho imparato ad apprezzare culturalmente la Germania ma ho due domande:
– perché fanno le brioche col prosciutto?
– e che dovrei fare la domenica?»

«Ciao a tutti, qualcuno sa di qualche locale che organizza di vedere la finale di Sanremo, sabato sera tutti insieme?»

«Cerco biglietto per il concerto di Albano e Romina Power Felicità del 21 agosto. Chi mi aiuta?»

«Esistono a Berlino gli ultrasuoni per cacciare via i topi? Dove si comprano?»

«Qualcuno sa dove posso trovare cicoria e salsicce?»

Italiani in Germania

«Qualcuno sa dove posso trovare una copia di “Il Manifesto” in tedesco?»

«Ragazzi sto per comprarmi una pistola. Sapete se è legale oppure se posso portarla in giro per difesa personale?»

«Sapete se l’euro tedesco vale di più di quello italiano?»

«Ragazzi arrivati a 7000 membri non potremo trovarci tutti in Potsdamer Platz per bastonare un po’ di tedeschi? Occupata Berlino, la Germania è nostra!»

Italiani in Danimarca

«Importare il panino del porcaro? Potrebbe avere successo?»

«Io e il mio ragazzo vogliamo venire in Danimarca. Si trovano negozi di vestiti punk/metal?»

«Ma in Danimarca da che parte si guida? Perché ho letto che parlano anche l’inglese!»

Italiani a Londra

«Ma conviene muoversi a Londra con una tracolla? Cioè il rischio di borseggiatori com’è?»

«Ma perché devo lavare, stirare e ripiegare le mutande dello chef?»

«Ragazzi ma il curriculum in inglese è obbligatorio qui?»

«Esistono case di appuntamenti qui in Inghilterra?»

«Scusate mi potete togliere un dubbio? Durante un colloquio è possibile richiedere un interprete se uno non parla proprio bene l’inglese?»

«Posso chiedere al mio datore di lavoro di essere pagato in euro? Perché faccio ancora un po’ di fatica col cambio».

Italiani in Australia

«Raga ma è vero che se mi faccio prete in Australia mi danno subito la cittadinanza?»

«Sapete se ci sono agenzie che organizzano battute di caccia ai canguri?»

Tutto il mondo è paese

«Ragazzi è appena caduto il soffitto del bagno dove vivo, come devo comportarmi con l’agenzia? Posso non pagarli?»

«Ma che fanno non si lavano là in mezzo? Scusate ma a me il bidet farebbe comodo anche per farmi un pediluvio».

«Ragazzi c’è qualche avvocato nel gruppo? Ho dato una padellata in testa allo chef».

Italiani ad Amburgo

«Ma uno scolapasta dove lo trovo?»

Italiani in Lituania

«Ciao vorrei andare a giocare all’estero, in Lituania. Sono un difensore centrale alto 191 cm e peso 83 kg».

Italiani in Polonia

«Ragazzi scusate, da una ventina di giorni sono a Olsztyn e non ho incrociato neanche un italiano. C’è qualcuno?»

Italiani a Copenhagen

«Ragazzi sapete se a Copenhagen è consentito andare in giro in monopattino?»

Italiani a Stoccarda

«Ragazzi sapete se ci sono cinema che trasmettono film in italiano? Voglio vedere 50 sfumature di grigio».

Italiani in Irlanda

«Qualcuno sa se esiste una farmacia italiana a Dublino?»

Italiani in Finlandia

«Esistono chiese cattoliche a Helsinki? Chiedere una celebrazione tutta in italiano, è troppo?»

Italiani a Monaco di Baviera

«Ragazzi cerco un gatto, è urgente. Lo pago anche 20 euro».

Italiani a Vienna

«Ma a Vienna c’è l’Ikea?»

Italiani a Bristol

«Qualcuno sa in quale pub è possibile vedere la finale di Amici?»

Italiani in Lussemburgo

«Qualcuno sa dove posso trovare l’acqua Lete?»

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER