I film candidati agli Oscar 2018

I film candidati agli Oscar 2018

L’appuntamento cinematografico più importante dell’anno sta per tenersi: domenica (il 4 marzo) presso il Dolby Theatre di Los Angeles, Jimmy Kimmel presenterà la 90ª edizione della cerimonia degli Oscar. I film nominati sono sempre tanti, così come tante sono le categorie premiate ma oggi parleremo delle pellicole candidate al premio per Miglior Film. Ne scopriremo le trame, le curiosità
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Marzo 1, 2018 - di admin

L’appuntamento cinematografico più importante dell’anno sta per tenersi: domenica (il 4 marzo) presso il Dolby Theatre di Los Angeles, Jimmy Kimmel presenterà la 90ª edizione della cerimonia degli Oscar. I film nominati sono sempre tanti, così come tante sono le categorie premiate ma oggi parleremo delle pellicole candidate al premio per Miglior Film. Ne scopriremo le trame, le curiosità e ne vedremo i trailer; sono ordinati in base al numero di candidature ricevute. Sei curioso di sapere quale fra questi film si aggiudicherà il premio?

La forma dell’acquaThe Shape of water 

13 nomination: miglior film, regia, attrice protagonista, attore non protagonista, attrice non protagonista, sceneggiatura originale, montaggio, costumi, fotografia, scenografia, montaggio sonoro, sonoro, colonna sonora originale.

La pellicola del messicano Guillermo del Toro si è già portata a casa il Leone d’oro al Festival del cinema di Venezia e questo fa ben sperare. Si tratta di un film davvero particolare: è ambientato durante la Guerra Fredda e racconta della storia d’amore tra un’inserviente muta di un laboratorio e una straordinaria creatura metà uomo e metà anfibio.

Dunkirk

8 nomination: film, regia, scenografia, montaggio sonoro, fotografia, sonoro, colonna sonora originale, montaggio.

L’ultimo film di Christopher Nolan è ambientato durante la seconda guerra mondiale e racconta dell’evacuazione di 400mila soldati britannici assediati dai nazisti dalla spiaggia di Dunkerque, un comune nel nord della Francia. La storia è raccontata da tre punti di vista differenti (della terra, dell’aria e del mare) e che hanno tre durate diverse (un’ora, un giorno, una settimana).

Tre manifesti a Ebbing, Missouri – Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

7 nomination: film, attrice protagonista, attori non protagonisti (due nomination), sceneggiatura originale, colonna sonora originale, montaggio.

La pellicola del britannico Martin McDonagh qualche settimana fa si è portata a casa ben 4 Golden Globe ed è una delle super favorite anche agli Oscar. Si tratta di un film drammatico ma che sorprende per alcune scene divertenti e ironiche che, nell’economia del film, non solo non guastano: addirittura lo arricchiscono di inedite sfumature. La protagonista è una donna che fa mettere tre enormi cartelloni di denuncia lungo una strada allo scopo di spingere la polizia ad occuparsi dello stupro e dell’omicidio di sua figlia.

L’ora più buia – Darkest Hour

6 nomination: film, attore protagonista, fotografia, costumi, trucco e acconciature, scenografia.

Il titolo si riferisce alle settimane dopo l’insediamento come primo ministro di Winston Churchill, interpretato da uno strepitoso Gary Oldman. È il 1940, la seconda guerra mondiale è appena iniziata e il compito di Churchill è davvero difficile.

Il filo nascosto – Phantom Thread

5 nomination: film, regia, attore protagonista, attrice non protagonista, costumi, colonna sonora originale.

Pare che questo sia l’ultimo film del bravissimo Daniel Day-Lewis: dopo questa pellicola, infatti, l’attore britannico ha annunciato il ritiro dal cinema, per sempre. La storia racconta di un famoso stilista inglese degli anni Cinquanta che, innamorato di una giovane donna, vedrà la propria vita letteralmente sconvolta.

Chiamami col tuo nome – Call Me by Your Name

4 nomination: film, attore protagonista, miglior canzone, miglior sceneggiatura non originale.

Finalmente un film di un regista italiano: Luca Guadagnino. La pellicola è tratta dallo splendido capolavoro letterario di André Aciman e la storia è ambientata a Crema: qui un giovane e timido ragazzo si innamora dell’assistente americano del padre, professore universitario.

Scappa – Get Out 

4 nomination: film, regia, attore protagonista, sceneggiatura originale.

Non è solo un thriller e non è neppure un horror: si tratta piuttosto di una satira spietata (e terrificante) sul razzismo. Un ragazzo di colore va a conoscere i genitori della sua ragazza (bianca) ma, una volta giunti a casa e nel paese dei suoceri, si verificano una serie di terribili e ambigue situazioni.

The Post

2 nomination: film e miglior attrice protagonista.

Steven Spielberg, Tom Hanks e Meryl Streep: come poteva un film che riunisce tre mostri sacri del cinema non essere candidato agli Oscar? E pensa che per la Streep è la nomination numero 21! La pellicola racconta di Katharine Graham, editrice del Washington Post, e di Ben Bradlee, direttore del giornale, che insieme riuscirono a rendere pubblici i cosiddetti Pentagon Papers, documenti riservati sulla strategia USA in Vietnam rimasti segreti per tre decenni.

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER