I 20 film migliori di sempre secondo Rotten Tomatoes

I 20 film migliori di sempre secondo Rotten Tomatoes

Se ami il cinema conosci certamente Rotten Tomatoes, il popolare sito di informazioni e recensioni su film e serie tv. È online dal 1998 ma è ufficialmente attivo dal 19 agosto 1999. Il suo nome così particolare, Rotten Tomatoes (che letteralmente significa “pomodori marci”) deriva dalla vecchia usanza di tirare pomodori e verdure addosso agli attori di teatro
Tempo di lettura: 6 minuti
Pubblicato il Aprile 20, 2017 - di admin

Se ami il cinema conosci certamente Rotten Tomatoes, il popolare sito di informazioni e recensioni su film e serie tv. È online dal 1998 ma è ufficialmente attivo dal 19 agosto 1999. Il suo nome così particolare, Rotten Tomatoes (che letteralmente significa “pomodori marci”) deriva dalla vecchia usanza di tirare pomodori e verdure addosso agli attori di teatro dopo una brutta esibizione.

Scopri la guida alla scelta della scuola di Inglese

Il voto finale dei film recensiti su Rotten Tomatoes si compone di 3 giudizi distinti: due espressi da esperti del settore (critici e critici top) e uno espresso dal pubblico… ecco perchéRT è un aggregatore di recensioni molto apprezzato dagli esperti di cinema!Per ottenere un giudizio totale positivo un film deve ricevere una valutazione positiva da parte di più della metà dei critici e degli spettatori che lo hanno visto (almeno il 60%) ma le votazioni possono essere discordanti: non è raro, infatti, che un film ottenga un giudizio negativo da parte dei critici ma che abbia successo presso il pubblico e viceversa.

Perché ti sto spiegando questo? Perché oggi scopriremo quali sono i 20 film migliori di sempre secondo Rotten Tomatoes! Come vedrai fra poco sono quasi tutti classici del cinema (spesso in bianco e nero) anche se ultimamente sono entrati in classifica anche alcune pellicole più recenti.

Sei curioso di sapere chi si trova in prima posizione?

20. Snow White and the Seven Dwarfs/Biancaneve e i sette nani (1937)

È il primo film d’animazione ideato in America, il primo completamente a colori e il primo prodotto dalla Walt Disney: molti lo chiamarono “la follia Disney” poiché ebbe un costo esorbitante per l’epoca… Ma Walt Disney, ostacolato da molti nella realizzazione del progetto, credeva così tanto nel film che arrivò ad ipotecare la sua casa per ottenere i soldi per realizzare l’opera. Il tempo gli ha dato ragione!

19. Nosferatu, eine Symphonie des Grauens/Nosferatu il vampiro (1922)

Qui siamo addirittura negli anni del cinema muto e questo è considerato uno dei capisaldi del cinema horror espressionista. La storia si ispira a Dracula di Bram Stoker ma il regista, Murnau, per evitare problemi col diritto d’autore, modificò il nome dei personaggi e l’ambientazione. Nonostante questo fu denunciato dagli eredi di Stoker, perse la causa e venne condannato a distruggere tutte le copie della pellicola. Tuttavia una copia fu salvata e il film è arrivato fino ai giorni nostri!

18. A Hard Day’s Night/Tutti per uno (1964)

Il film segue le vicende dei 4 musicisti di Liverpool (i Beatles, ovviamente) a poche ore da una loro esibizione londinese. La pellicola fu realizzata in concomitanza e per favorire il lancio dell’omonimo album A Hard Day’s Night.

17. Laura/Vertigine (1944)

Un classico del noir, con una trama e un’atmosfera quasi morbose e oniriche che ricordano molto La donna che visse due volte (Vertigo) di Alfred Hitchcock. Se non sei ancora convinto, sappi che è la Laura del film ad aver dato il nome alla Laura Palmer di Twin Peaks.

16. Boyhood (2014)

Un film la cui lavorazione è durata ben 12 anni (dal 2002 al 2013) e che ha fatto incetta di premi. Si merita assolutamente di stare in questa classifica!

15. Casablanca (1942)

«Alla tua salute, bambina» è al quinto posto nella lista delle 100 frasi più citate del cinema. E ho detto tutto!

14. It Happened One Night/Accadde una notte (1934)

Il film diretto da Frank Capra fu il primo a vincere i cinque maggiori premi Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura, attore protagonista e attrice protagonista) e consacrò come sex symbol Clark Gable e Claudette Colbert.

13. Singin’ in the Rain/Cantando sotto la pioggia (1952)

Prima di The Artist c’è stato Singin’ in the Rain; iconica pellicola ambientata negli anni Venti, ossia nel periodo di passaggio dal cinema muto al sonoro.

12. E.T. The Extra-Terrestrial/E.T. L’extraterrestre (1982)

Un capolavoro diretto da Steven Spielberg che fu anche un enorme successo al botteghino e che inaugurò un nuovo genere di film: molto personali e incentrati sulle emozioni dei protagonisti (come Il colore viola Schindler’s List).

11. Modern Times/Tempi moderni (1936)

Il capolavoro interpretato, scritto, diretto e prodotto da Charlie Chaplin mostra in maniera magistrale e indimenticabile come le condizioni disumane e i ritmi ripetitivi della vita di fabbrica possano portare gli operai all’alienazione e alla perdita del senno.

10. Get Out/Scappa (2017)

In Italia la pellicola uscirà il 18 maggio 2017 ma negli Stati Uniti ha subito riscosso un grande successo di pubblico e critica. Chris si appresta a conoscere i genitori della fidanzata ma questa non ha detto loro che il ragazzo è di colore… e il tutto si trasforma in una terribile storia horror intelligente ed estremamente acuta.

9. Metropolis (1927)

Metropolis è un film muto, capolavoro del regista austriaco Fritz Lang. A questa pellicola si è ispirato gran parte del cinema di fantascienza moderno: pensa a Blade Runner e Guerre stellari!

8. The Godfather/Il Padrino (1972)

Le parole non sono sufficienti per descrivere il capolavoro di Francis Ford Coppola. Un unico rammarico: dov’è in questa classifica Il Padrino parte II?

7. Inside Out (2015)

Un altro film di animazione, stavolta realizzato dalla Pixar (e distribuito dalla Walt Disney). La pellicola che vede protagonisti Rabbia, Tristezza, Gioia, Paura e Disgusto si è guadagnata anche l’Oscar… meritatissimo!

6. The Cabinet of Dr. Caligari/Il gabinetto del dottor Calgary (1920)

Un’opera simbolo del cinema espressionista tedesco e che gioca con il tema del doppio, dell’illusione, del sogno e della follia. Un classico assolutamente da vedere!

5. All About Eve/Eva contro Eva (1950)

Bette Davis è Margo, famosa attrice teatrale ormai in declino; Anne Baxter è Eva, giovane fan della star e ambiziosa arrivista pronta e prendere il posto di colei che la ispira. Un film che, ai tempi, fu candidato a ben 14 premi Oscar (4 per le interpretazioni femminili) e che ne portò a casa ben 6!

4. Mad Max: Fury Road (2015)

In principio fu Interceptor (Mad Max), primo capitolo della saga dedicata a Max e che lanciò l’attore Mel Gibson: era il 1979. Ora, a 30 anni di distanza, George Miller ci riprova (e vince) con questo sequel della trilogia originaria, ambientata in un terribile futuro post apocalittico.

3. The Third Man/Il terzo uomo (1949)

Una Vienna in bianco e nero fa da sfondo ad una vicenda che ha il sapore del thriller post bellico e che dimostra come niente è davvero mai come sembra.

2. Citizen Kane/Quarto Potere (1941)

Il capolavoro scritto, diretto, prodotto e interpretato da un Orson Welles appena venticinquenne è stato giudicato dall’American Film Institute, il miglior film americano di sempre. La vicenda si ispira alla biografia del magnate dell’industria del legno e dell’editoria William Randolph Hearst: racconta del ricco uomo d’affari Charles Foster Kane e della sua incapacità di amare che lo conduce prima alla solitudine e poi alla morte.

1. The Wizard of Oz/Il mago di Oz (1939)

And the winner is… un classico del cinema e della letteratura! La pellicola si ispira a Il meraviglioso mago di Oz dello scrittore L. Frank Baum. Il regista fu Victor Fleming, noto anche per Via col vento, e la protagonista Judy Garland, in quegli anni era all’apice del successo! Quindi non ci resta che intonare… “Somewhere over the rainbow…”

Scopri la guida alla scelta della scuola di Inglese

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER