Le migliori canzoni in inglese da fare al karaoke!

Le migliori canzoni in inglese da fare al karaoke!

Come imparare una lingua in modo non convenzionale? Se ti stai facendo questa domanda, ho una buona notizia per te: oggi scoprirai quanto può essere utile (e divertente) il karaoke in inglese! Cantare a squarciagola, si sa, è un eccellente antistress e mette di buon umore. Allora perché non farlo e cogliere l’occasione di apprendere
Tempo di lettura: 6 minuti
Pubblicato il Febbraio 17, 2021 - di Sara

Come imparare una lingua in modo non convenzionale?
Se ti stai facendo questa domanda, ho una buona notizia per te: oggi scoprirai quanto può essere utile (e divertente) il karaoke in inglese! Cantare a squarciagola, si sa, è un eccellente antistress e mette di buon umore. Allora perché non farlo e cogliere l’occasione di apprendere qualcosa di nuovo in inglese? Sto infatti per proporti una lista di dieci brani da cantare subito: per ciascun pezzo troverai anche un tip grammaticale o di vocabolario. Non hai bisogno di essere un cantante provetto: ti bastano una base musicale e un testo. Puoi farlo anche in totale solitaria, ma ti garantisco che in compagnia è di gran lunga più spassoso!

Come imparare una lingua con il karaoke: dieci brani perfetti!

Don’t go breaking my heart – Elton John & Kiki Dee

A mio parere, questa canzone di Elton John e Kiki Dee è il duetto per eccellenza, un must se si è in due a fare il karaoke in inglese! La cosa bella è che si tratta di un brano relativamente facile, perciò è garanzia di un’ottima performance anche per chi non si ritiene particolarmente bravo a cantare. Ma andiamo al dunque:

Don’t go breaking my heart

Se sei alle prime armi con l’inglese questa espressione potrà suonarti strana. In realtà dire don’t go doing something fa parte dell’inglese colloquiale: si usa per avvertire qualcuno a non fare qualcosa.

Baby one more time – Britney Spears

Esiste un karaoke che si rispetti senza almeno un pezzo di Britney Spears? Io non credo. Baby one more time è quel brano che funziona sempre e ti svolta la serata: persino chi non ama il genere non può non riconoscere che si tratta di una autentica trascina-folle!

Hit me baby one more time

Attenzione! Qui il verbo hit non è da intendersi in senso letterale, ma figurato: la stessa Britney ha spiegato che vuol dire qualcosa tipo “dammi un segno, fatti vivo”.

Hey Jude – The Beatles

A chi si sta domandando come imparare una lingua, non posso che consigliare loro: i Beatles! Alcuni dei loro pezzi sono perfetti per il karaoke in inglese, come All you need is love, Yellow Submarine Yesterday. Ma a mio avviso Hey Jude è particolarmente azzeccata: innanzitutto perché è facilissima, e poi perché si finisce a cantare tutti insieme NAA, NAA NAA NAA NAA NAA NAA, NAA NAA NAA NAA HEY JUDE!

Hey Jude, don’t make it bad.
Take a sad song and make it better.

Questa canzone è un’ottima scusa per ripassare i comparativi e i superlativi in inglese: riesci a indovinare il significato di better?

Mr Brightside – The Killers

Questo brano è un caso di studio: sebbene sia uscito nel 2003, non fa che riapparire nella UK Top 100 e finora è stato in classifica per oltre 200 settimane! Inoltre da qualche tempo ha superato il miliardo di ascolti su Spotify, rendendo i Killers la prima band degli anni 2000 ad aver raggiunto questo record. Il motivo? Mr Brightside è un vero e proprio anthem sulla disperazione romantica, irresistibile da cantare a squarciagola, proprio come fa Cameron Diaz in una celebre scena del film The Holiday...

Il protagonista del brano cerca di vedere il lato buono (the bright side) delle cose: eccolo dunque il nostro Mr Brightside (letteralmente “signor LatoPositivo”) mentre dissimula ottimismo di fronte al dramma amoroso che sta vivendo.

Wonderwall – Oasis

La canzone più famosa degli Oasis è un altro tormentone irresistibile, perfetto per imparare la lingua inglese con il karaoke. Bonus points se per tutto il brano mantieni la caratteristica posa di Liam Gallagher, piegato sul microfono con le mani dietro la schiena.

Because maybe
You’re gonna be the one that saves me

In tutto il testo sono disseminati vari gonna/gotta, che equivalgono rispettivamente a going to/have got to. Attenzione: si tratta di forme decisamente colloquiali, usate perlopiù nella lingua parlata, nello slang e soprattutto in tantissime canzoni!

Mamma Mia – ABBA

Facilissima, perfetta sia da cantare da soli che in due, con pochissimi cambi di nota. Che altro aggiungere? Ah sì: preparati a una valanga di complimenti per il tuo buon gusto se sceglierai questa canzone al prossimo karaoke in inglese!

Yes, I’ve been brokenhearted
Blue since the day we parted

La protagonista della canzone è brokenhearted (col cuore infranto). Per questo si sente blue, aggettivo super versatile e molto presente nell’inglese, con il quale si indica non solo un colore, ma anche uno stato d’animo triste e malinconico.

Wannabe – Spice Girls

Chiama a raccolta le tue amiche per interpretare la girlband più iconica degli anni ’90, con questo meraviglioso inno alla sorellanza e all’indipendenza! Anche se non è semplicissima da eseguire – l’inizio è quasi uno scioglilingua e il brano è mediamente veloce – il divertimento è garantito, tanto più se accompagnata da una coreografia simile a quella delle Spice Girls!

If you want my future, forget my past
If you wanna get with me, better make it fast
Now don’t go wasting my precious time
Get your act together we could be just fine

Eccoli, i tanto temuti phrasal verbs! Qui ne abbiamo due con lo stesso verbo, cioè get. Così, mentre get with è uno slang che indica l’andare d’accordo con qualcuno, get your act together si dice per spronare qualcuno a darsi una mossa o una regolata.

Bohemian Rhapsody – Queen

Imparare una lingua come l’inglese richiede un certo impegno: lo stesso può dirsi se deciderai di cantare questa canzone – non proprio da principianti – al tuo prossimo karaoke! Pop, rock e opera fuse insieme a una voce straordinaria e una melodia iconica: anche se non sei Freddie Mercury, il successo è assicurato… ma ricordati di scaldare la voce prima!

I’m just a poor boy
I need no sympathy

Se leggi sympathy, a cosa pensi? Attenzione: siamo in presenza di un false friend, cioè una parola inglese simile a un’altra in italiano. Per questo motivo può trarti in inganno sul suo effettivo significato, che non è “simpatia” ma “compassione”!

 

Somethin’ Stupid – Frank & Nancy Sinatra

Ecco un altro splendido duetto in questa lista! Somethin’ Stupid è un brano dolcissimo da cantare in due, interpretato da tanti artisti ma reso famoso da Frank Sinatra e dalla figlia Nancy. Ti senti audace? Alza l’asticella e cimentati nella – non facilissima – versione incisa da Robbie Williams e Nicole Kidman!

And then I go and spoil it all
By saying something stupid like “I love you”

To spoil viene spesso tradotto come “viziare”, ma in questo contesto assume il significato di “rovinare tutto”.

 

Uptown Girl – Billy Joel

Super divertente e anche piuttosto cheesy, questa canzone è facilissima da interpretare e ti farà imparare la lingua come un’autentica popstar. Puoi cantarla da solo, ma per un risultato ancora più efficace puoi convincere i tuoi amici a farti da coro!

Uptown girl
She’s been living in her uptown world
I bet she’s never had a backstreet guy

Il significato della canzone ruota intorno al corteggiamento di una lei proveniente dai “quartieri alti” (uptown) mentre il protagonista è un ragazzo dei sobborghi, indicati come backstreet e, più in là nel testo, come downtown.

 

I benefici del karaoke in inglese

Allora che ne dici, questi dieci brani ti hanno convinto a imparare la lingua inglese con il karaoke?

Oltre ai tradizionali benefici che solo il canto a voce alta può darti (due su tutti: antistress e buonumore), leggere un testo più e più volte può aiutarti ad assimilare nuove espressioni e a migliorare moltissimo la pronuncia. È inoltre il modo migliore per imparare termini dello slang e per perfezionare un determinato accento, se lo preferisci – a cominciare dalla differenza fra inglese americano e quello britannico.

Ti invito solo a fare attenzione ad alcune forme scorrette che ti possono trarre in inganno. Ai fini della musicalità e del ritmo anche i testi in inglese ogni tanto prendono qualche granchio, perciò attenzione: corri ai ripari scegliendo il giusto corso di inglese per ragazzi!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER