La storia di Lia: pittrice e studentessa MyES

La storia di Lia: pittrice e studentessa MyES

Regalarsi un nuovo presente, dar voce al proprio talento artistico, ampliare le possibilità di farsi apprezzare: ti stai chiedendo se un corso di inglese può aiutarti a fare tanto? La risposta è sì e il come ce lo racconta Lia Govi, pittrice e scrittrice modenese che ha deciso di rivoluzionare la propria vita partendo proprio
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Gennaio 15, 2021 - di Sara

Regalarsi un nuovo presente, dar voce al proprio talento artistico, ampliare le possibilità di farsi apprezzare: ti stai chiedendo se un corso di inglese può aiutarti a fare tanto? La risposta è sì e il come ce lo racconta Lia Govi, pittrice e scrittrice modenese che ha deciso di rivoluzionare la propria vita partendo proprio da un corso di inglese. Il risultato? Grazie al corso frequentato in MyES Modena, Lia ha ritrovato sicurezza in sé stessa e nuovi stimoli per esprimere la propria arte.

Questa storia fa parte della campagna #FATTO! dedicata a chi ha realizzato piccoli e grandi sogni grazie all’inglese imparato con MyES. Continua a sfogliare il nostro magazine: trovi tutte le altre testimonianze nella sezione Esperienze MyES!

Ciao Lia! Dicci qualcosa di te: chi sei, cosa fai, dove vivi?

Hi! Sono Lia, ho 49 anni, vivo a Modena e sono un’artista: dipingo a olio (@mangiacrolla e @pubismo sono i profili Instagram con i miei lavori) e ho pubblicato da poco un libro fantasy dal titolo Nelle Terre di Arret. Dopo un lungo periodo dedicato alla mia famiglia, ho sentito il bisogno di un nuovo slancio che mi infondesse fiducia e mi portasse fuori casa: ho deciso di imparare l’inglese.

Lia Govi, studentessa MyES Modena

Perché hai scelto di iniziare a studiare inglese con MyES?

Volevo investire su me stessa e avrei voluto imparare l’inglese, ma non trovavo il metodo didattico che facesse al caso mio! Poi ho accompagnato un’amica alla sede di MyES Modena per seguire tre lezioni gratuite ricevute in omaggio al Gay Pride. Mi sono innamorata del vostro metodo che, all’interno di un ambiente accogliente, dinamico e internazionale, è molto focalizzato sulla conversazione. Una cosa così lontana da ogni idea di scuola! Ho sentito da subito che qui sarei riuscita ad impararlo.

Parlaci dell’obiettivo che sei riuscita a raggiungere grazie all’inglese imparato con MyES: qual era il tuo sogno? Come l’hai raggiunto?

Confesso che per me l’inglese è ancora oggi una lingua “difficile”, ma grazie a MyES inizio a comprenderlo e a parlarlo. Ho iniziato dall’ABC e, lezione dopo lezione, ho appreso un modo diverso di pensare, così diretto e pieno di nuove metafore, capaci di arricchire e stimolare la mia vena artistica!
Ora che sono più vicina al livello Beginner 1 ho iniziato a seguire conferenze e film in lingua originale e un mondo tanto lontano e sconosciuto è diventato più familiare. Ciò che mi ha più sorpresa è che mi sono ritrovata ad avere maggiore autostima, come se avessi fatto un corso di crescita personale.
Questa sferzata di fiducia mi ha dato il coraggio di partecipare a un concorso internazionale di pittura! Nel quotidiano ha migliorato il rapporto con le mie figlie adolescenti, perché mi hanno vista non solo come madre, ma anche come una studentessa, sentendomi più vicina a loro.

Esperienze MyES: cosa ti piace e perché la consiglieresti?

Ci sono insegnanti preparati, incoraggianti e appassionati capaci di farmi imparare con un sorriso, senza farmi sentire sbagliata. In più gli orari sono elastici e adatti a moltissime esigenze differenti.

La consiglierei anche per gli eventi extra (anche se per il momento sono virtuali), occasioni di incontro per fare pratica e amicizia in lingua. In breve, raccomando MyES perché imparare è proprio divertente!

Che consiglio daresti per incoraggiare chi ha il tuo stesso obiettivo?

Se vi sentite in un loop, bloccati o sospesi in una realtà troppo stretta… Buttatevi! Mettetevi in gioco! Ripensatevi in inglese… È come un reset. A qualsiasi età imparare una nuova lingua ringiovanisce dentro, apre la mente e stimola la curiosità, ricordandoci chi siamo oltre i ruoli e le responsabilità quotidiane. Fatevi un regalo… Regalatevi un nuovo presente!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER