Un corso di inglese, nuove ambizioni personali: la storia di Dino

Un corso di inglese, nuove ambizioni personali: la storia di Dino

Voleva migliorare il suo inglese per ragioni professionali e per viaggiare in autonomia: gli si è aperto un mondo di possibilità! Oggi incontriamo Dino Sgrenzaroli, un commerciante che ha scoperto di poter ambire a tanti nuovi obiettivi proprio grazie a MyES. Frequentando i corsi nella sede di Verona, Dino non ha solo migliorato il proprio
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Febbraio 2, 2021 - di Sara

Voleva migliorare il suo inglese per ragioni professionali e per viaggiare in autonomia: gli si è aperto un mondo di possibilità! Oggi incontriamo Dino Sgrenzaroli, un commerciante che ha scoperto di poter ambire a tanti nuovi obiettivi proprio grazie a MyES. Frequentando i corsi nella sede di Verona, Dino non ha solo migliorato il proprio inglese: ha iniziato a coltivare il sogno di un’esperienza da vice-allenatore nel mondo calcistico inglese, ha conosciuto persone che gli hanno permesso di allargare i propri orizzonti e ha cominciato a progettare il più speciale dei viaggi.
Continua a leggere per lasciarti ispirare dal racconto di Dino, che fa parte della campagna #FATTO! dedicata a chi ha raggiunto piccoli e grandi traguardi grazie all’inglese imparato con MyES. Vuoi scoprire le altre? Le trovi sul magazine, nella sezione Esperienze MyES!

Ciao Dino! Raccontaci chi sei, dove vivi e cosa fai nella vita.

Ciao a tutti! Sono Dino, ho 51 anni e vivo in un paesino a 30 km a sud di Verona. Sono un commerciante e dal 2017 studio con successo inglese presso MyES a Verona: ho iniziato principalmente per motivi lavorativi – la mia attività si interfaccia con clienti tedeschi e russi – ma anche per avere la possibilità di viaggiare in tutta tranquillità.

Dino Sgrenzaroli, studente MyES Verona

In MyES mi trovo non bene… ma benissimo! Apprezzo davvero molto la bravura e la cordialità degli insegnanti e dello staff, disponibili a venire incontro a qualsiasi esigenza.

Perché hai deciso di rivolgerti a MyES per imparare l’inglese?

Ho iniziato su consiglio di una mia vicina di casa, già molto brava con l’inglese, che aveva bisogno di migliorare notevolmente l’aspetto conversativo in vista di un nuovo impiego: lei era così soddisfatta che mi ha caldamente consigliato MyES! In seguito, anche grazie alla pubblicità sui social, mi sono deciso a fare il test e poi sono stato ricontattato dalla scuola.

Quale obiettivo sei riuscito a raggiungere grazie all’inglese imparato con MyES?

Prima di iniziare, il mio obiettivo era riuscire a farmi capire fuori dall’Italia: fino a un anno fa mio figlio abitava a Londra e, andando a trovarlo spesso, volevo essere il più possibile autonomo e cavarmela da solo anche per le cose più semplici (come ad esempio mangiare fuori).

Ho ancora un progetto: un bel viaggio a New York! Dopodiché mi rimane da realizzare un altro grande sogno: andare in Inghilterra e fare un’esperienza da assistant coach per qualche squadra inglese – attualmente sono allenatore di una giovanile – perché il mondo calcistico inglese e irlandese mi affascina tantissimo.

Cosa ti piace di MyES e perché la consiglieresti?

Di MyES adoro il modo innovativo che ha di farti apprendere, interamente in lingua inglese. Anche chi parte da zero – com’ero io all’inizio – già dal primo giorno trova il modo di parlare in inglese e vedere subito i primi risultati. E pensare che io ero uno che odiava l’inglese: adesso sono al livello 6-7! Potrei dire tante altre cose fantastiche: l’altissima professionalità, l’ambiente così familiare e amichevole, la disponibilità a venire incontro a qualsiasi esigenza di orario, lavorativa o familiare. Gli insegnanti che ho trovato nella scuola di Verona sono tutti davvero in gamba: bravissimi e super professionali!

Che consiglio daresti per incoraggiare chi ha il tuo stesso obiettivo?

Un consiglio da amico, ma prima di tutto da uno che prima di conoscere MyES non sopportava le lingue straniere: studia e impegnati, è davvero importante perché nessuno regala nulla. Mi rivolgo in particolare a chi è come me: aprite la mente e cambiate mentalità! In questo senso MyES mi ha permesso di incontrare tantissime persone diverse da me, grazie alle quali ho potuto allargare i miei orizzonti e aprire gli occhi su tante cose nuove!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER