Le pagelle degli Europei di calcio nazione per nazione

Le pagelle degli Europei di calcio nazione per nazione

Un Campionato Europeo di calcio al cardiopalma quello appena andato in scena in Francia che ha visto la vittoria assolutamente inaspettata del Portogallo e che ci ha regalato momenti che, nel bene e nel male, ricorderemo per diversi anni (o, almeno, fino al prossimo torneo). Le partite sono finite e c’è solo una cosa da fare:
Tempo di lettura: 6 minuti
Pubblicato il Luglio 11, 2016 - di alessia

Un Campionato Europeo di calcio al cardiopalma quello appena andato in scena in Francia che ha visto la vittoria assolutamente inaspettata del Portogallo e che ci ha regalato momenti che, nel bene e nel male, ricorderemo per diversi anni (o, almeno, fino al prossimo torneo). Le partite sono finite e c’è solo una cosa da fare: dare i voti a tutte le squadre.
Queste sono le pagelle degli Europei di calcio nazione per nazione!

GRUPPO A

Francia= voto 8

Un buon voto se lo merita anche solo per essere stata la degna “padrona di casa” di questo Europeo. La squadra è arrivata in finale meritatamente e proprio ieri sera l’abbiamo vista in campo perdere (inaspettatamente) contro un Portogallo zoppo di Cristiano Ronaldo.Unico neo: il Paul Pogba da 120 milioni di euro letteralmente defilatoe del tutto inadatto nel ruolo di leader di una squadra nel complesso equilibrata e dinamica!

Svizzera= voto 6

Complice fu la Polonia che, agli ottavi, ha eliminato la squadra elvetica, rea di essere più che convinta della propria superiorità. Il voto, però è per il fantastico gol-rovesciata di Xherdan Shaqiri che, presumibilmente, entrerà nella storia di Euro 2016.

Romania= voto 7

Una Romania che non ti aspetti quella messa in campo contro la Francia (che, infatti è riuscita a portarsi a casa la partita solo all’89° minuto!). Peccato perché i rumeni non riescono proprio a tenere botta ed escono subito dal girone assieme all’Albania.

Albania= voto 7

Il voto se lo meritano tutto: l’Albania, infatti, è una delle 5 nazionali esordienti assolute nelle fasi finali degli Europei. Purtroppo, nonostante i 3 punti guadagnati, non si classifica come una delle migliori terze ed esce assieme alla Romania.


GRUPPO B

Inghilterra= voto 2

E chi ha seguito l’Europeo sa che il voto è meritato:non ci sono altre parole per descrivere una disfatta di tali proporzioni!

Russia= voto 2 (ma anche 1)

Una Russia debole e del tutto impreparata a livello tecnico. Ma il voto basso è dovuto alla brutta vicenda legata agli hooligans russi che hanno devastato gli stadi e le vie francesi cantando inni omofobi e razzisti. Un pessimo spettacolo!

Galles= voto 8

Era la prima volta che il Galles di Coleman partecipava a un Europeo ma la squadra ha fatto subito la sua bella figura! Bale e Ramsey si sono dimostrati fuoriclasse assoluti!

Slovacchia= voto 6

Un voto bassino dovuto al fatto che niente di veramente speciale è successo durante le partite disputate: nessun campione che si fa carico dell’intera squadra e match un po’ sottotono.


GRUPPO C

Germania= voto 7

La squadra campione del mondo in carica si è trovata in un girone iniziale di squadre che, inaspettatamente, si sono rivelate dei validi avversari. Poi, dopo aver battuto la Slovacchia 3-0, i tedeschi vincono anche la partita contro l’Italia al termine di un incontro sofferto e combattutissimo che lascia gli azzurri con l’amaro in bocca. Il voto non altissimo è dovuto alla presunzione con cui i tedeschi hanno affrontato il prepartita con l’Italia… prima di essere fermati dalla Francia!

Polonia= voto 8

Una performance storica per la nazionale polacca che accede meritatamente e inaspettatamente ai quarti. Ma l’impresa si arresta a causa di un inesorabile Portogallo.

Ucraina= voto 6

Purtroppo, dopo sole 3 partite, l’Ucraina è matematicamente la squadra con minor punteggio del gruppo e, quindi, è costretta a lasciare il campionato: la squadra non era comunque all’altezza delle avversarie.

Irlanda del Nord= voto 7

L’esordiente Irlanda del Nord accede agli ottavia come migliore terza ma si autostoppa:l’autorete di Gareth McAuley pone fine all’impresa e regala una storica qualificazione al Galles.


GRUPPO D

Spagna= voto 5

Una Spagna che non carbura quella che ha giocato questo campionato e che, dopo la prima fase, ha subito un brusco stop da parte dei nostri azzurri. I campioni europei in carica (che nel 2012 avevano battuto proprio l’Italia, in finale) non si sono dimostrati all’altezza della situazione e Del Bosque si è dimesso.  Adios amigos!

Croazia= voto 2 (ma anche 1)

Un giudizio severo non tanto per demeriti tecnici ma per ilcomportamento ignobile dei tifosi croatiche hanno portato la commissione disciplinare della UEFA a sanzionare la squadra per “disordini provocati dai tifosi, uso di fumogeni, lancio di petardi e comportamento razzista”. Un brutta pagina di sport.

Repubblica Ceca = voto 5,5

Purtroppo la squadra viene eliminata nelle prime fasi del torneo e non dà prova di particolari imprese.

Turchia= voto 7

Non male la performance dei turchi che si classificano terzi con 3 punti nel proprio girone; purtroppo questo non è bastato per accedere agli ottavi. Peccato!


GRUPPO E

Belgio= voto 4

Una squadra forte che i pronostici davano come super favorita fin dall’inizio e che, invece, si è vista impartire una bella lezione di tecnica (e di umiltà) prima da Conte e poi da Coleman.

Italia= voto 8

Il voto poteva essere più alto se non fosse stato peri brutti rigori calciati da Pellè e da Zaza. Peccato, perché ci avevamo creduto fino in fondo e, per un attimo, avevamo sperato in una impresa come quella di Berlino 2006.Nonostante ciò abbiamo dimostrato di avere grande cuore e una menzione speciale se la merita il CT Antonio Conte e per i suoi mirabolanti show a bordo campo.

Svezia= voto 6,5

Inutile nascondersi dietro “l’inferiorità tecnica” dei compagni di Ibra. L’ex attaccante del Paris Saint German è sempre molto umile e la sua risposta dopo il match disputato con l’Italia “Con Chiellini non ce le siamo date altrimenti lui sarebbe in ospedale” la dice lunga su uno dei calciatori che ha dimostrato meno mordente di tutto l’Europeo. Peccato!

Irlanda= voto 7

Il voto è meritato poiché la squadra è riuscita a mettere in crisi l’Italia e si è così aggiudicata il migliore terzo posto accedendo agli ottavi. Purtroppo la doppietta di Griezmann (Francia) ha distrutto tutti i sogni irlandesi.


GRUPPO F

Portogallo= voto 10

Un 10 che è dovuto principalmente al fatto di aver portato a casa la coppa e, soprattutto, di averlo fatto avendo vinto solo una partita su 7 entro il 90° minuto: un record!In più, nonostante l’incidente di Ronaldo, il Portogallo ha dimostrato di sapere il fatto suo al di là del proprio capitanoi. Bravi!

Austria= voto 6,5

Purtroppo, anche qui, calma piatta e niente da segnalare. La squadra esce nelle fasi iniziali del torneo schicciata dalle altre avversarie che si dimostrano nettamente superiori.

Islanda= voto 9

Questa è la storia diun’impresa sportiva e di una squadra esordiente: poco più di 300 mila abitantie un team che pareggia con Portogallo e Ungheria e che, addirittura, batte ed elimina l’Austria. Infine, agli ottavi, l’Islanda batte a sorpresa anche l’Inghilterra che viene eliminata. Purtroppo il sogno degli uomini venuti dal nord si infrange contro i piedi dei giocatori francesi ma l’impresa entra nella storia!

Ungheria= voto 7,5

Non si qualificavano agli Europei dall’edizione del 1972 in Belgio ma, una volta arrivati, gli ungheresi ci hanno creduto e hanno dimostrato di saperci fare. Prima battono l’Austria e pareggiano con l’Islanda, poi finiscono in parità col Portogallo di Cristiano Ronaldo con un buon 3-3. Bravi!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.

RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER