L’accensione dell’albero al Rockefeller Center

L’accensione dell’albero al Rockefeller Center

New York in dicembre è uno spettacolo: decorazioni, alberi illuminati, vetrine addobbate e, se si è fortunati, la neve! Insomma, la Big Apple durante il periodo natalizio è affascinante, misteriosa e piena d’atmosfera. Ma cosa scandisce ufficialmente l’inizio del periodo più bello e caratteristico di tutto l’anno? Indicativamente l’inizio del periodo natalizio coincide con il Thanksgiving
Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato il Novembre 24, 2016 - di alessia

New York in dicembre è uno spettacolo: decorazioni, alberi illuminati, vetrine addobbate e, se si è fortunati, la neve! Insomma, la Big Apple durante il periodo natalizio è affascinante, misteriosa e piena d’atmosfera. Ma cosa scandisce ufficialmente l’inizio del periodo più bello e caratteristico di tutto l’anno?

Indicativamente l’inizio del periodo natalizio coincide con il Thanksgiving Day, il giorno del Ringraziamento (quest’anno è stato giovedì 24 novembre); infatti, terminate le parate organizzate nelle varie città statunitensi, fa la sua comparsa Santa Claus, Babbo Natale, che ci ricorda quanto poco manchi al 25 dicembre! Ed è anche per questo che, il giorno successivo al Thanksgiving, il Black Friday, dà ufficialmente il via allo shopping di Natale; nonostante ciò, c’è un momento che più di ogni altro “apre le danze” ed è l’accensione dell’albero al Rockefeller Center… che si terrà fra poche ore!

L’albero

Si tratta di un abete rosso norvegese giunto a New York a metà novembre. Durante i giorni scorsi è stato addobbato con circa 45.000 luci al LED e una stella Swarovski composta da 25.000 cristalli; stasera, durante la cerimonia ufficiale, le luci saranno ufficialmente accese!

rock

La storia

Il primo albero della storia del Rockefeller Center fu posto al centro della piazza da un gruppo di operai che lavoravano alla costruzione del complesso di palazzi;quel primo “alberello” era alto solo 6 metri ed era decorato con lattine, cartacce e materiali di scarto che gli operai potevano reperire a costo zero.Era il 1931. Tuttavia la prima cerimonia ufficiale per l’accensione avvenne nel 1933.

La cerimonia di accensione

La cerimonia di accensione dell’albero inizia alle 19 ma i tanti (turisti e non) interessati ad assistere, arrivano già nel pomeriggio e diverse ore prima. Questo perché, una volta che la zona si è riempita, questa viene transennata e non è più possibile accedere alla Rockefeller Plaza. Chi può permetterselo cerca di accaparrarsi i biglietti VIP per assistere all’evento: sono piuttosto costosi e vanno a ruba in breve tempo ma garantiscono un posto a sedere; in ogni caso è bene organizzarsi con largo anticipo.

Gli artisti

Ogni anno questa cerimonia ospita numerose guest star: negli anni, per esempio, si sono esibiti Sting, Mary J. Blige, Andrea Bocelli e Carly Rae Jepsen.

Dove si può vedere la cerimonia?

Se non sei fra i fortunati che potranno godersi l’evento di persona, devi sapere che purtroppola diretta dell’evento viene trasmessa solamente dalla NBC (canale disponibile solo negli Stati Uniti) e non è possibile seguire neppure lo streaming.Peccato… dovremo attendere che qualcuno carichi il video su YouTube o che passino le immagini al tg!

Quanto tempo sarà illuminato l’albero?

L’albero sarà illuminato dal 30 novembre al 7 gennaio, tutti i giorni, dalle 5:30 del mattino fino a mezzanotte. Il giorno di Natale rimarrà, invece, illuminato tutto il giorno mentre, per Capodanno, sarà spento alle 21.

E dopo le feste?

Ma cosa succede agli alberi dopo aver “prestato servizio” al Rockefeller? Beh, dipende: un anno l’albero venne donato all’associazione no-profit “Habitat for Humanity”, la quale lo utilizzò per costruire case per i meno fortunati. L’anno successivo, invece, fu utilizzato per la creazione di giocattoli per gli animali del Bronx Zoo di New York; quello dopo ancora fu donato ad una famiglia che aveva perso tutto con l’uragano Katrina e fu impiegato per la costruzione delle mura e del pavimento della nuova casa. In ogni caso, in linea generale, l’abete viene impiegato per scopi umanitari e donato ad enti benefici.

La pista di pattinaggio e le decorazioni

Ma non è solo questione di albero! Infatti a decorare il complesso contribuiscono anche i caratteristiciangeli dorati che adornato la piazza dal 1954, oltre alla splendida pista di pattinaggioche riesce da sola a creare quell’atmosfera natalizia unica e che è tipica della Big Apple a dicembre. La pista, costruita nel 1936, è frequentata oggi da più di 250.000 pattinatori ogni anno; viene allestita ad ottobre e smantellata ad aprile. Di solito è molto affollata nel pomeriggio e il consiglio è quello di vistarla durante le fredde mattinate newyorkesi, quando è poco frequentata e molto più suggestiva. Se stai progettando di farci un giro, sappi che si può noleggiare l’attrezzatura sul posto oppure si può utilizzare la propria.

Lo shopping natalizio

Ma non si tratta solo dell’albero, della pista di pattinaggio e dell’atmosfera natalizia: le strade che circondano il Rockefeller Center offrono una quantità (e una qualità) di shopping fuori del comune! Non a caso siamo nei pressi della 5th Avenue!

Come arrivare

Il Rockefeller Center si trova tra la 48th e la 51st e tra la 5th e la 6th Avenue: le strade formano un vero e proprio mini quartiere e per arrivare si possono prendere le linee della metro B, D, F, V (e scendere alle fermate corrispondenti). L’albero si trova all’interno della piazza, alla quale si può accedere entrando solo a piedi.

Ci sono altri alberi di Natale famosi a New York?

Città grandi e famose come New York hanno numerosi alberi sparsi in giro per le proprie vie. I più noti e belli sono (oltre a quello del Rockefeller Center, ovviamente),l’albero di Natale che si trova presso la borsa di Wall Street, l’albero di Bryant Park e, infine, quello molto particolare che si può trovare al Museo di Storia Naturale ed interamente decorato di origami a tema.

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER