Esercizi sui futuri in inglese per parlare del nuovo anno

Esercizi sui futuri in inglese per parlare del nuovo anno

New Year, new me (“Nuovo anno, nuovo me”) è una frase che si sente spesso in questo periodo dell’anno. I buoni propositi per l’anno nuovo sono promesse che facciamo a noi stessi puntualmente in vista del Capodanno per migliorare, in qualche modo, le nostre vite. E tutti noi in questi giorni cominciamo a tracciare un bilancio,
Tempo di lettura: 3 minuti
Pubblicato il Dicembre 9, 2019 - di Sara

New Year, new me (“Nuovo anno, nuovo me”) è una frase che si sente spesso in questo periodo dell’anno. I buoni propositi per l’anno nuovo sono promesse che facciamo a noi stessi puntualmente in vista del Capodanno per migliorare, in qualche modo, le nostre vite. E tutti noi in questi giorni cominciamo a tracciare un bilancio, positivo o negativo, sugli ultimi 365 giorni e troviamo sempre degli obiettivi o delle speranze, dei sogni da realizzare nei prossimi 365. I luoghi più comuni? Perdere peso, smettere di fumare o promettere di spendere meno soldi. Ma anche ripassare un po’ di grammatica inglese con degli utili esercizi in inglese sul futuro: così potrai parlare dei tuoi programmi e delle tue speranze per il 2020 anche in lingua straniera!

L’anno che verrà: allenati con i nostri esercizi in inglese sul futuro!

Prima di tutto, va ricordato che in inglese si usano 4 tempi verbali per esprimere il futuro. Questi sono:

  • Future simple
  • Future continuous
  • Future perfect
  • Future perfect continuous

I tempi futuri sono usati per parlare:

  • Previsioni/dichiarazioni di fatto
  • Intenzioni
  • Accordi
  • Eventi programmati

Attenzione! Gli anglofoni spesso usano anche il tempo presente per riferirsi ad eventi futuri, in particolare si usa:

a. il Present Continuous per parlare di progetti futuri o accordi.

  • I’m spending Christmas with my family this year.
  • I’m playing football in the park this evening.

b. il Present Simple per parlare di eventi programmati, o azioni “calendarizzate”.

  • The train arrives at 10:30 am.
  • The lesson starts at 8 am.

Future Simple

Will or be going to

Sia will che be going to si riferiscono ad un tempo specifico nel futuro. Ma quale differenza c’è?

Il verbo ausiliario will è usato per fare previsioni o semplici affermazioni di fatto sul futuro. Viene utilizzato anche quando si prendono decisioni spontanee e si fanno promesse.

  • The sun will rise at 6:30 am tomorrow.
  • The phone’s ringing, I’ll answer it!
  • I will call you when I get home.

Il verbo ausiliario be going to, invece, indica un’intenzione.

  • In the new year, I‘m going to stop eating so much junk food.
  • We‘re going to buy a new car in January.
  • I’m going to be an actress when I grow up.

Future Continuous

Il Future Continuous si riferisce ad un’azione (o evento incompiuto) che verrà eseguita in un momento successivo.

Si forma utilizzando will be + verb + ing.

  • This time next week I will be sunbathing in Greece.
  • Next year I’ll be living in a different city.
  • Don’t ring at 6 o’clock. we’ll be watching the news.

Future Perfect

Usiamo il Future Perfect per dire che qualcosa sarà concluso in un determinato momento nel futuro.

Si forma con will have + past participle.

Attenzione: spesso questo tempo verbale è associato con by o in.

  • I’ll have finished in an hour and then you can use the oven.
  • By this time next year, I will have lost at least 20kg.

Future Perfect Continuous

Anche in questo caso, ci si riferisce ad eventi o azioni che sono attualmente incompiute ma che saranno completate nel futuro. Il Future Perfect Continuous, però, è più spesso usato insieme ad un’espressione temporale.

Si forma con will have been + past participle + ing.

  • By the end of 2020, I will have been living in London for 2 years.
  • Next year I will have been working here for 5 years.

Time to practice: scarica gli esercizi sui futuri in inglese!

Ora tocca a te: compila il form qui sotto e in pochi secondi riceverai un pdf con tanti esercizi sui futuri in inglese, utili per ripassare la grammatica e per parlare dei tuoi buoni propositi per il 2020. Prossimo step: ti ricordi come si forma il passivo in inglese? Qui trovi esempi e frasi utili. Hai già pensato ai tuoi buoni propositi per l’anno nuovo? Un corso di inglese che ti permetta di ottenere le certificazioni riconosciute in ambito internazionale può davvero fare la differenza sul tuo CV e i tuoi sogni di studio o di lavoro all’estero possono davvero essere più vicini!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER