15 cose che non sai su Pokémon Go

15 cose che non sai su Pokémon Go

Anche tu sei stato contagiato dalla Pokémon-Mania? Sei anche tu un cacciatore di Pokémon? Oppure hai qualche dubbio e non hai ancora scaricato l’applicazione del momento? Se non stai giocando a Pokèmon Go, allora, devi assolutamente rimediare e scaricare subito l’app di gioco che sta letteralmente facendo impazzire giovani e meno giovani in tutto il
Tempo di lettura: 6 minuti
Pubblicato il Agosto 2, 2016 - di alessia

Anche tu sei stato contagiato dalla Pokémon-Mania? Sei anche tu un cacciatore di Pokémon? Oppure hai qualche dubbio e non hai ancora scaricato l’applicazione del momento? Se non stai giocando a Pokèmon Go, allora, devi assolutamente rimediare e scaricare subito l’app di gioco che sta letteralmente facendo impazzire giovani e meno giovani in tutto il mondo! Probabilmente ne hai sentite di tutti i colori in proposito:folle urlanti che cacciano un Pokèmon raro, ragazze che scoprono cadaveri mentre cercano Bulbasaur, macchine ferme in autostrada per l’avvistamento di un Rattata.

E non cercherò di convincerti che ciò che hai visto e sentito in proposito non sia vero: lo è. Ma spetta solo a te decidere se cominciare a giocare oppure no; per aiutarti ti racconterò 15 cose che non sai su Pokèmon Go. Sperando che tu decida presto di metterti a giocare!

1. Pokèmon con rapina

In Oregon 3 ragazzini sfruttavano i punti di interesse del gioco (Pokéstop, trappole etc.) per rapinare gli ignari cacciatori di Pokémon che si accalcavano attorno a questi “punti d’interesse”.

2. Anche i Simpson giocano ai Pokémon

Tutti ma proprio tutti sono stati contagiati dalla caccia ai famosi animaletti: persino i Simpson hanno omaggiato il gioco con un corto. Qui vediamo Homer ignorare completamente i suoi figli in favore di Onix, Mew e Pikachu.

3. Giocando ti dimentichi chi sei, dove sei e dove stai andando

In  Michigan un uomo, ricercato dalle forze dell’ordine, era talmente preso dal gioco che, senza rendersene conto, si è recato in una stazione di polizia proprio per cacciare i Pokémon presenti. Ovviamente è stato arrestato!

4. Stanno arrivando nuovi Pokémon

Il gioco è stato lanciato solo un paio di settimane fa ma c’è già chi sostiene di averli catturati tutti (sono 151 i Pokémon ufficiali nel Pokédex di Pokemon Go). Quindi è solo una questione di tempo:si parla già di nuovi mostriciattoli da catturare!

5. Pokémon Go è il più cercato

Domenica 10 luglio resterà nella storia come il giorno in cui i Pokémon hanno battuto il colosso delle ricerche online di tutto il mondo: YouPorn. Infatti pare proprio che il popolare gioco abbia sbaragliato la concorrenza “osé” e che l’app si avvii a superare gli utenti di Tinder e Twitter! In più pare che i ragazzi passino più tempo giocando che su WhatsApp, Instagram, Snapchat e Messenger.

6. Fa soldi!

Non è un segreto che Nintendo, l’azienda giapponese dietro il successo dell’app, negli ultimi tempi versasse in condizioni disperate dopo il clamoroso fallimento della console Wii U e del nuovo Nintendo NX. E non è un segreto neppure che l’azienda si stia riprendendo principalmente grazie ai Pokémon: le azioni sono salite alle stelle e la crescita è addirittura del 59% (9 miliardi di dollari in più rispetto a prima del lancio del gioco): Pokèmon Go genera 6,5 milioni di dollari al giorno!

7. Rischiare la vita per un Pokémon

Sapevi che, in provincia di Orlando, un uomo ha sparato a due ragazzi che si trovavano in macchina, di sera, in cerca di Pokémon? L’uomo pensava che i due fossero ladri!

8. Quando la caccia è inappropriata

Poco dopo il rilascio dell’app centinaia di giocatori si sono recati dentro il Museo dell’Olocausto di Washington per cercare Pokémon (e la cosa incredibile è che li hanno trovati!). Questo ha spinto gli amministratori a vietare la caccia in questo luogo e la stessa cosa è stata fatta ad Auschwitz, in Polonia. Infattianche qui erano comparsi sia Pokémon che cacciatori, incuranti che la cosa fosse davvero inappropriata!

9. I Pokémon e la CIA

Secondo alcuni siti di controinformazione e secondo alcune teorie complottiste, il gioco sarebbe stato finanziato addirittura dalla CIA per controllare gli utenti, le loro abitudini e, soprattutto, i loro spostamenti. In molti, infatti, vedono in Pokémon Go una violazione della privacy e un modo per individuare con precisione la posizione delle persone sul pianeta: la privacy sarebbe quindi a rischio!

10. Il Pokédrone

C’è da scommettere che lo vorranno tutti: è arrivato il Pokédrone; il primo drone pensato appositamente per i cacciatori di Pokémon.

11. Stanno per arrivare i Pokémon Go Plus

Siamo in trepida attesa per questi dispositivi che potranno essere acquistati per la modica cifra di 35 dollari (circa 40 euro): ma di cosa si tratta? Semplicemente di braccialetti da indossare che consentiranno al giocatore di non tenere in mano di continuo lo smartphone durante la caccia poiché dispositivo e telefono saranno collegati Bluetooth. Il Pokémon Go Plus vibrerà ogni volta che ci si trova a passare vicino a un Pokéstop, vicino ad altri punti strategici e, soprattutto, vicino a un pokémon!

12. Giocando a Pokémon Go sono stati scoperti dei cadaveri

Sì, hai letto bene: una diciannovenne di Rivertown era talmente presa dalla caccia che non si è accorta di stare scavalcando un cavalcavia e di finire in un fiume… dove ha scoperto il cadavere di un uomo. La stessa, incredibile, cosa è accaduta a un ragazzino di Nashua!

13. É nata una nuova parola

La diffusione del fenomeno è talmente capillare e planetaria chenegli USA è stata coniata addirittura una nuova parola: pokemoning!Che identifica proprio l’attività di vagare per le strade delle città a caccia di Pokémon!

14. Con i Pokémon si può anche guadagnare!

E non sto parlando delle aziende che hanno creato l’applicazione: sto parlando di gente che si organizza e cerca di trarre vantaggio (se non vero e proprio guadagno) dal gioco! Infatti sul web è apparsa una sedicente giocatrice/cacciatrice professionista che giocherebbe al posto nostro per “soli” 20 dollari l’ora: e allora il divertimento dov’è? In più, negli Stati Uniti, moltissimi autisti stanno facendo affaroni grazie ai numerosi annunci di cacciatori di Pokémon che cercano hunter disposti ad accompagnarli in giro per la città a caccia di bestioline. Ovviamente dietro compenso!

15. Adesso aspettiamo il film

Un tempo fu il cartone animato, adesso, tornati alla ribalta grazie al successo di Pokémon Go, i Pokémon potrebbero essere di nuovo protagonisti, stavolta addirittura al cinema. Si parla, infatti, di un lungometraggio che vedrà protagonisti Pikachu, Bulbasaur, Mew e tutti gli altri!Insomma, è proprio il caso di dirlo “Gotta Catch ‘Em All”!

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER