Le parole inglesi più utilizzate in ufficio

Le parole inglesi più utilizzate in ufficio

Ormai l’inglese è entrato a tutti gli effetti nelle nostre vite: in tv, al lavoro, sul giornale, sullo smartphone. L’uso di termini anglofoni, però, non è solo moda; si tratta anche di necessità e praticità: per esempio, In effetti ci sono alcuni vocaboli ed espressioni che sono difficili da rendere nella nostra lingua o che,
Tempo di lettura: 4 minuti
Pubblicato il Maggio 15, 2017 - di alessia

Ormai l’inglese è entrato a tutti gli effetti nelle nostre vite: in tv, al lavoro, sul giornale, sullo smartphone. L’uso di termini anglofoni, però, non è solo moda; si tratta anche di necessità e praticità: per esempio,per quanto riguarda il mondo del business e degli affari, non conoscere l’inglese può rappresentare davvero un grosso limite.

In effetti ci sono alcuni vocaboli ed espressioni che sono difficili da rendere nella nostra lingua o che, semplicemente, in inglese suonano meglio (anche quando esiste la perfetta traduzione italiana). Ecco quindi quali sono le parole inglesi più utilizzate in ufficio: sono 14. Le conosci tutte? Sai qual è il loro significato? Le hai mai usate?

Scopri i corsi di Inglese per Impiegati

Asap

Un acronimo diffusissimo che sta per as soon as possible, cioè il prima possibile: ovviamente si tratta di una parola usata quasi esclusivamente in comunicazioni scritte; sms ed email in primis!

Brainstorming

Si tratta di una tecnica creativa di gruppo volta a far emergere tante idee che risolvano un problema. Alcuni traducono il termine con tempesta di idee; in realtà sarebbe meglio dire usare il cervello per prendere d’assalto un problema. A livello pratico consiste, dato un problema, nel proporre ognuno soluzioni di ogni tipo (anche stravaganti o con poco senso) senza alcun limite… alla fine il risultato arriverà.

Ceo

Chi è il CEO? Di cosa si occupa in un’azienda? Il CEO è il Chief Executive Officer, ovvero l’amministratore delegato di una società. E, mi raccomando… non è da confondersi con la SEO (Search Engine Optimization), tecnica per l’ottimizzazione sui motori di ricerca.

Conference call

È detta anche “conf call” o semplicemente “call” ma si tratta di un’audioconferenza in cui i partecipanti comunicano tra loro a voce, di solito guardandosi attraverso lo schermo di un device. Il vantaggio di questo tipo di chiamata è che permette di mettere in comunicazione più di due persone contemporaneamente: si può fare tramite Skype ma anche grazie ad altre piattaforme di condivisione.

Core business

È la principale attività di un’azienda, utile ai fini della creazione di un fatturato.

Feedback

Se in azienda ti chiedono di dare un feedback su qualcosa, significa che si aspettano che tu controlli i risultati raggiunti e che tu fornisca un riscontro o un commento a una strategia/cosa/lavoro specifici.

Open Space

Sul posto di lavoro sono sempre più comuni gli spazi aperti; ovvero quegli uffici ricavati da un unico locale in cui le postazioni di lavoro non sono delimitate né isolate ma vicine o contigue. Gli open space contribuiscono a creare ambienti dinamici e interattivi; tuttavia, se ci si lavora, si dovrà imparare a convivere con rumori molesti e voci dei colleghi.

Partnership

Identifica una collaborazione fra due o più realtà, società, gruppi, etc.

Pending

Si utilizza quando ci sono progetti, appuntamenti o questioni non risolte, cioè in sospeso.

Skill

Gli annunci di lavoro traboccano di skill (o, meglio, skill senza la s) ma è molto comune sentirne parlare anche durante i colloqui di lavoro. Infatti le skill non sono altro se non le abilità di una persona; queste si dividono in hard e soft skill: le prime sono competenze prettamente tecniche, le seconde sono competenze trasversali (la capacità di lavorare in gruppo, la flessibilità, l’autonomia, le doti di problem solving).

Smart

In una parola sveglio, veloce e bravo nell’affrontare le situazioni e nel risolvere i problemi.

Task

Sta per incarico, attività, compito. Spesso si lavora per task: cioè per compiti… via uno avanti l’altro!

Team Work

Avere buone capacità di team working significa saper lavorare in squadra e quindi essere in grado di instaurare relazioni costruttive all’interno dei gruppi.

Workshop

Il workshop non è altro se non un seminario di studio; un momento di approfondimento su un tema specifico. Di solito il workshop si compone di una prima parte in cui qualcuno relaziona su un certo tema e poi una seconda parte che può prevedere domande/risposte del pubblico oppure una simulazione o una prova pratica.

Scopri i corsi di Inglese per Impiegati

 

Ti è piaciuto I’articolo?

Non perderti più nulla da My English School. Tutte le ultime news - consigli - promozioni esclusive per te.


RIMANI AGGIORNATO CON LA NOSTRA NEWSLETTER